15 novembre 2018
Aggiornato 15:30

Maxi sequestro di droga a Trivero: in manette un pusher 23enne

Ora le indagini proseguono, da parte della Squadra Mobile, per risalire alla primaria fonte di approvvigionamento del pusher
Droga sequestrata
Droga sequestrata (Diario di Biella)

BIELLA - L'incessante attività investigativa della Squadra Mobile di Biella, volta a contrastare lo spaccio di stupefacenti sul territorio, ha dato ancora una volta i suoi frutti. A Trivero, infatti, sono stati sequestrati sei panetti di hashish, per un totale di 600 grammi, e un uomo è finito in manette. Si tratta di un marocchino, M.M., 23 anni, con precedenti specifici che ora, dopo la convalida dell'arresto, si trova rinchiuso in carcere. 

Il sequestro della droga è stato fatto nella sua abitazione dal commissario capo Marika Viscovo e dai suoi uomini, che da tempo erano sulle sue tracce. Il 23enne periodicamente scendeva a Biella, per rifornire i suoi clienti. Notato, era stato così fatto oggetto di controlli incrociati e pedinamenti, fino all'esito finale. Ora le indagini proseguono, da parte della Squadra Mobile, per risalire alla primaria fonte di approvvigionamento del pusher.