17 giugno 2018
Aggiornato 23:30

Ubriaco molesta due bambine ai giardini Zumaglini: l'uomo è stato sedato e trasportato in ospedale

Adesso l'uomo, un pakistano di 25 anni, residente in città, è stato denunciato per atti osceni e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che segnalato all'autorità amministrativa per ubriachezza. 

(© Shutterstock.com)

BIELLA - Si avvicina a due bambine, che giocano al parco, e simula davanti a loro un atto sessuale. La vergognosa vicenda è avvenuta ieri, lunedì 11 giugno, alle 16, ai Giardini Zumaglini di Biella, dove una mamma aveva portato, come tante altre, le figliolette a trascorrere qualche ora all'aperto. La donna è riuscita ad allontanare il soggetto che, pochi istanti dopo, è incappato in una Volante della Polizia. 

Gli agenti vedendolo ubriaco, lo hanno bloccato e cercato di identificare, mentre lui iniziava a dare in escandescenze. A un certo punto è diventato talmente violento, che è dovuta intervenire un'ambulanza del 118 per portarlo all'ospedale di Ponderano, dove è stato sedato. Allontanatosi il servizio sanitario, la mamma delle bambine si è avvicinata ai poliziotti e ha raccontato quando avvenuto poco prima, ai danni delle piccole. Adesso l'uomo, un pakistano di 25 anni, residente in città, è stato denunciato per atti osceni e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che segnalato all'autorità amministrativa per ubriachezza.