9 agosto 2020
Aggiornato 22:00
Tessile

Tutta la forza della lana nella nuova collezione Tollegno 1900

Presentato a Pitti Immagine Filati 83 il neonato Harmony 4.0, quint'essenza di performance, comfort ed estetica, è la punta di diamante della collezione della prossima stagione fredda

BIELLA - La storia d’Italia è scandita anche dal vissuto di alcune famiglie di imprenditori che hanno saputo contribuire, con il loro lavoro, a definire uno stile unico e identificabile per gusto, abilità e «saper fare», meritandosi così un ruolo da protagoniste sul palcoscenico mondiale. Generazioni di padri e di figli che, mantenendosi fedeli alla cultura delle proprie origini, hanno costruito aziende specializzate capaci di prevedere le evoluzioni del mercato, di interpretarne i bisogni e di indirizzarne i desideri, grazie anche allo sviluppo di prodotti fortemente riconoscibili per qualità, lavorazioni, funzionalità. La famiglia Germanetti alla guida di Tollegno 1900 ne è un esempio. Tradizione e innovazione, storicità e contemporaneità, artigianalità e sperimentazione sono i pilastri su cui si fonda la ultracentenaria realtà biellese e su cui si costruiscono progetti che ne identificano l’impegno profondo nei confronti delle persone e dell’ambiente con un obiettivo: offrire non solo un prodotto, ma un modo di essere e di lavorare.

Pitti Filati
La collezione autunno/inverno 2019/20 proposta a Pitti Immagine Filati 83 (I/4-6 Central Ground Floor) non tradisce questi diktat stabilendo sia una continuità con il proprio percorso, sia un’evoluzione affidata a filati di ultima generazione frutto dello studio e della sperimentazione del Laboratorio di Ricerca della Divisione Tessuti e Filati di Tollegno 1900. Interprete di questo processo in costante divenire è la lana declinata in tutte le sue varianti, da quella più basica alla pregiata, dalla versione in purezza a quella in mischia con seta o cashmere. Una dichiarazione d’amore assoluta dell’azienda per il filato che ha contribuito a farne un punto di riferimento per il comparto in Italia e nel mondo.

Lana gatto: i filati per la prossima primavera
Corfù, Santorini, Zante, Itaca, Rodi, Hydra e Mykonos: la collezione p/e 2019 di Lana Gatto sceglie la Grecia e i tratti che la caratterizzano – luce, colori, contrasti mare/terra – come ispirazione. Il risultato sono filati dal forte impatto visivo capaci di abbinare naturalità ed estetica grazie all’inserimento di particolari di appeal (dalle paillettes alle laminature argentee, dal lurex ai giochi cromatici ton sur ton). Il guardaroba della prossima stagione calda si veste dunque di brillantezza e luminescenza per i capi di abbigliamento come per gli accessori, che fanno di solarità e vivacità la propria cifra. Un glamour soft che strizza l’occhio al comfort assicurato dalla naturalità dei filati (cotoni, lini, sete, viscose) votati alla morbidezza, leggerezza e al contatto delicato sulla pelle. Tratti che contraddistinguono anche prodotti già iconici come Fresh (100% lino), Silky (100% seta) e Sugar (100% canna da zucchero) dalle cartelle colore profondamente riviste.