Cronaca | Tentato suicidio

«Mi uccido», l'intervento salvavita dei Vigili sul ponte della Pistolesa 

All'arrivo dei soccorsi, l'uomo era lì, pronto a scavalcare le barriere

L'intervento salvavita dei Vigili sul ponte della Pistolesa 
L'intervento salvavita dei Vigili sul ponte della Pistolesa  (Vigili del Fuoco di Torino)

VALLE MOSSO - Due squadre dei vigili del fuoco e una pattuglia di carabinieri sono intervenuti nella notte, al ponte della Pistolesa, dove un 30enne minacciava di gettarsi di sotto. A dare l'allarme è stato un familiare, dopo che non aveva fatto rientro a casa. Ma non solo. È stato preciso anche sul posto che il congiunto, in stato confusionale, poteva aver raggiunto nella Valle di Mosso. E infatti, all'arrivo dei soccorsi, l'uomo era lì, pronto a scavalcare le barriere. È stata la prontezza dei militari dell'Arma, a salvarlo, mentre sopraggiungevano anche i pompieri. Lo hanno afferrato, malgrado facesse resistenza, e portato al sicuro, in attesa dell'arrivo dell'èquipe medica del 118. Ora il 30enne si trova ricoverato in ospedale, per le cure del caso.