15 dicembre 2018
Aggiornato 15:30

Emergenza zanzare: a Biella una serata per parlarne

Imparare a combattere le zanzare anche con i piccoli gesti della quotidianità. Un progetto regionale se ne sta occupando in maniera integrata
Emergenza zanzare: a Biella una serata per parlarne
Emergenza zanzare: a Biella una serata per parlarne (frank60 - shutterstock.com)

BIELLA - Non solo lotta integrata alle zanzare, affidata da 63 Comuni del comprensorio, Biella compresa, a una società partecipata della Regione, ma anche informazione ai cittadini per non mettere in atto comportamenti che facilitino la proliferazione degli insetti: è questo l’obiettivo della serata che sarà organizzata nella sala convegni del Museo del Territorio per lunedì 16 luglio alle 21. Sul palco dei relatori saliranno i tecnici regionali incaricati della lotta alle zanzare, che racconteranno le iniziative in atto per diminuirne il numero e informeranno sulle buone pratiche di prevenzione in ambito domestico.

Il progetto regionale
Il comprensorio di Biella e dell’alto Vercellese è uno di quelli che ha aderito in numero più elevato al progetto regionale, gestito dall’Ipla, l’istituto per le piante da legno e l’ambiente. Tra le attività già messe in atto nel piano di prevenzione, c’è stata la cattura di un «campione» di zanzare perché vengano analizzate in modo da individuare eventuali virus trasmissibili. Ma non c’è solo la sicurezza sanitaria nell’obiettivo del lavoro di Ipla: la disinfestazione mirata, usando prodotti biologici per non avere un forte impatto sull’ambiente, va di pari passo con l’informazione, per insegnare ai cittadini a non favorire la diffusione degli insetti mettendo in pratica piccoli accorgimenti quotidiani, dallo svuotamento periodico e lavaggio dei sottovasi delle piante da appartamento all’eliminazione dei ristagni d’acqua. Alcune di queste buone pratiche sono elencate sul sito web zanzare.ipla.org.