Chitarra e danza alla Biblioteca Civica di Biella

Si chiama «Restauri e chitarre» la rassegna che partirà dal centro città e presenterà l’insolito abbinamento tra la presentazione del restauro di un’opera d’arte e l’esecuzione di un concerto di chitarra

Chitarra e danza alla Biblioteca Civica di Biella
Chitarra e danza alla Biblioteca Civica di Biella (DocBi)

BIELLA - Promossa fin dal 1990 dal DocBi, la manifestazione «Restauri e chitarre» giunge quest’anno alla ventinovesima edizione. L’insolito abbinamento tra la presentazione del restauro di un’opera d’arte e l’esecuzione di un concerto di chitarra classica ha suscitato nel pubblico un vivo interesse e ha consentito a migliaia di ascoltatori di scoprire luoghi insoliti, di conoscere opere d’arte e di apprezzare il talento dei concertisti, che a volte hanno poi percorso carriere di rilievo anche internazionale.

I concerti
Quest’anno «Restauri e chitarre»» ha in programma due concerti, il primo dei quali si terrà alla Biblioteca Civica di Biella venerdì 13 luglio con inizio alle 21 e vedrà come esecutori il chitarrista Lorenzo Micheli Pucci e il ballerino Eugenio Micheli Pucci. L’evento è organizzato da DocBi, Città di Biella e Biblioteca Civica di Biella con la collaborazione dei maestri Angelo Gilardino e Luigi Biscaldi. Nell'occasione verrà presentato il restauro del volume fotografico «Illustrazioni della collezione etnografica e di storia naturale raccolta nel Basso, Alto Congo e Costa Occidentale d’Africa: souvenirs du Congo» di Giuseppe Corona, 1887-88. Restauro a cura della Bottega Fagnola di Torino finanziato dal DocBi. Il secondo concerto è in programma per domenica 2 settembre ore 17 alla «Fabbrica della ruotaFabbrica della ruota» di Pray.

Gli artisti
Lorenzo Micheli Pucci, nato nel 1998, inizia gli studi di chitarra classica all'età di sei anni. Prosegue frequentando diversi corsi di perfezionamento e numerose masterclass. Nel 2013 si aggiudica il primo premio in alcuni concorsi nazionali ed internazionali e contemporaneamente partecipa sia come solista a numerose manifestazioni culturali che in duo, insieme al violinista Tommaso Bruno, con il quale è invitato a suonare in altrettante occasioni. Attualmente frequenta il triennio di primo livello nella classe del maestro Luigi Biscaldi, presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria. Eugenio Micheli Pucci, nato nel 1995 a Carrara, si avvicina al mondo della danza all'età di quattro anni presso la scuola 4° Movimento di Sarzana, con i maestri Lucia Boschi e Giuseppe Gilardi. Prosegue gli studi in Svizzera frequentando l'Ecole-Atelier Rudra-Béjart di Losanna, esibendosi in numerosi spettacoli del repertorio del coreografo Maurice Béjart (2011-2012), e successivamente, in Francia, presso l'Ecole de Danse di Rosella Hightower, Cannes, dove consegue il diploma come Lauréat classique et contemporain (2015). Nello stesso anno entra a far parte del Cannes Jeune Ballet ed interpreta coreografie di artisti come Jiry Kilian, Jean Christophe Maillot, Davide Bombana, Hervé Koubi e Bruno Roque. Successivamente danza in diversi ruoli, in ambito contemporaneo, tra cui i più significativi in Cyrano di Cristophe Garcia (2015), in creazioni ad opera di coreografi come Paolo Mohovich, Diego Tortelli, Alessio di Stefano, Simona Ficosecco, Raffaele Irace, Valerio Longo ed altri per l'Eko Dance International Project di Pompea Santoro, Torino (2015-2017), per la MoDem PRO e il Collettivo di Roberto Zappalà, Catania (2017-2018).