26 settembre 2018
Aggiornato 07:00

Biella, può riaprire la funicolare del Piazzo

Via libera alla riapertura degli impianti. I tecnici hanno certificato l'efficienza dei dispositivi. Riapertura prevista per martedì 10 luglio
Biella, può riaprire la funicolare del Piazzo
Biella, può riaprire la funicolare del Piazzo (Comune di Biella)

BIELLA - I tecnici sono arrivati alle 9 di lunedì 9 luglio, hanno ripetuto l'unico test fallito nella precedente due giorni di prove e collaudi e dopo un paio d'ore hanno certificato il via libera: ora manca solo il nulla osta che deve arrivare dagli uffici dell'Ustif, l'ufficio regionale che sovrintende alla sicurezza degli impianti a fune. Se non ci saranno ulteriori imprevisti, la funicolare del Piazzo riaprirà alle 18 di martedì 10 luglio, con una breve cerimonia di inaugurazione al termine della quale l'impianto potrà iniziare la sua nuova vita. «Sarà sobria ma abbiamo voluto che fosse simbolica» annuncia il sindaco Marco Cavicchioli.

Subito in funzione
«L'impianto sarà subito in funzione. Passate le prime settimane di rodaggio, speriamo che entri nelle abitudini dei biellesi e dei turisti e porti il Piazzo, le sue bellezze e le sue offerte culturali, all'attenzione di tutti» continua il sindaco. A bordo della cabina per il primo viaggio, sono stati invitati Silvio Biasetti, il decano non solo degli Alpini ma anche dei biellesi con i suoi 105 anni, e due bambini nati nelle settimane scorse in città.

Il costo dell'opera
L'opera è stata portata a termine dalle imprese Bonifacio di Candelo, che si è occupata dei lavori di muratura alle due stazioni e ai binari, e Maspero di Appiano Gentile (Como) che ha costruito le due cabine e realizzato il nuovo sistema di trazione. Il costo dell'intervento è stato di circa 1,6 milioni di euro. La funicolare era ferma dal 26 maggio dell'anno scorso, dopo alcuni mesi di proroga al funzionamento dell'impianto, che era giunto al «fine vita tecnico», scadenza che imponeva una revisione completa.