19 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

Nostalgia - Giosuè Carducci

Cantore dell’amor di patria e della bellezza della natura, è stato il primo italiano a ricevere il Premio Nobel per la letteratura.
(Shutterstock.com)

Nostalgia

Là in Maremma ove fiorio
La mia triste primavera,
Là rivola il pensier mio
Con i tuoni e la bufera:
Là nel cielo librarmi
La mia patria a riguardar,
Poi co’l tuon vo’ sprofondarmi
Tra quei colli ed in quel mar.