La Camera di Commercio ha accolto la delegazione giapponese di Kiryu

Ai rappresentanti della città gemellata con Biella sono stati presentati i dati socioeconomici del Biellese. Uno scambio sui dati dei due territori per aprire una via di comunicazione utile alle aziende biellesi

La Camera di Commercio ha accolta la delegazione giapponese di Kiryu
La Camera di Commercio ha accolta la delegazione giapponese di Kiryu (Camera di Commercio Biella)

BIELLA - È stata accolta questa mattina nella sede biellese della Camera di Commercio di Biella e Vercelli la delegazione giapponese proveniente dalla città di Kiryu e attualmente in visita nel capoluogo laniero con cui è gemellata dal 1963. A fare gli onori di casa il Presidente dell'ente camerale, Alessandro Ciccioni, a cui si è affiancata l'assessore al Turismo della città di Biella, Teresa Barresi. Obiettivo dell'incontro con la delegazione è stato lo scambio di informazioni economiche sui due territori per comprenderne meglio la realtà e aprire una via di comunicazione privilegiata che potrebbe essere utile alle aziende biellesi e giapponesi per collaborazioni produttive e scambi commerciali.

Una lunga tradizione tessile
Kiryu, infatti, vanta una lunga tradizione tessile che risale fino all'8° secolo, consolidatasi nelle epoche successive e ancora oggi nota per l'alta qualità dei suoi tessuti in seta. Dista circa 90 chilometri da Tokyo e anche dal punto di vista orografico assomiglia a Biella perché è circondata dalle montagne, un ambiente naturale di grande bellezza che ne ha influenzato la storia e l'economia.

Un rapporto antico e di grande valore
«Siamo molto felici di ospitare oggi la delegazione proveniente da Kiryu – ha detto Alessandro Ciccioni, Presidente della Camera di Commercio di Biella e Vercelli – perché il rapporto tra il Biellese e il Giappone è antico e di grande valore. La nazione nipponica è un partner commerciale strategico per le nostre aziende del tessile-abbigliamento, che solo l'anno scorso vi hanno esportano merci per un controvalore di oltre 53 milioni di euro. In un mondo di contrapposizioni e di nuove barriere che si stanno rialzando, l'incontro di oggi è il segnale che una via pacifica di rapportarsi, convivere e condividere lavoro e sviluppo è possibile e auspicabile per tutti».

Un punto di partenza per collaborazioni future
«Siamo onorati di ospitare a Biella il sindaco Toyofumi Kameyama e la delegazione di Kiryu, nostra città gemella dal 1963 - afferma Teresa Barresi, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Biella - Attraverso un ricco programma, che durerà tutta la settimana, stiamo facendo visitare loro le eccellenze del nostro territorio e oggi in CCIAA di Biella e Vercelli abbiamo potuto scambiarci, attraverso dati e informazioni, approfondite descrizioni socio-economiche delle nostre due aree, un punto di partenza importante per trovare elementi comuni per future collaborazioni e attività progettuali, sia economiche che culturali»«Siamo molto grati dell'incontro di questa mattina – ha dichiarato il sindaco di Kiryu, Toyofumi Kameyama – perché abbiamo riscontrate diverse analogie tra Biella e la nostra città. Il tessile ci accomuna sia per la tradizione che per la continua ricerca di innovazioni, ma abbiamo scoperto che un altro elemento di similitudine è l'agroalimentare e la meccanica, per cui siamo molto felici di avere aperto un canale privilegiato di rapporti che sicuramente le nostre aziende sfrutteranno».