Dall’Europa a Vigliano per dire «No» ad alcol e droga

24 giovani da tutto il continente per il progetto Erasmus + ospitato nella Scuola primaria di San Quirico

Dall’Europa a Vigliano per dire «No» ad alcol e droga
Dall’Europa a Vigliano per dire «No» ad alcol e droga (Comune Vigliano Biellese)

BIELLA - Sono in 24 provenienti da Slovacchia, Finlandia e Spagna ed altri 10 ragazzi biellesi i protagonisti del progetto Erasmus + che Vigliano Biellese ospita in questi giorni. I ragazzi, giunti la scorsa settimana, saranno in Italia fino al 16 luglio elaborando riflessioni ed azioni per sostenere le condotte responsabili nei confronti delle sostanze stupefacenti.

Sicuro è bello
«Safe is cool» è infatti il titolo del progetto e loro stessi sono chiamati a diventare i primi testimonial di come si possa vivere gioiosamente ed appieno la loro età giovane senza dover ricorrere a sostanze che alterino la percezione: il migliore messaggio è infatti quello dei propri coetanei per tutti i ragazzi di ogni nazione europea.

Il progetto
La Cooperativa Sociale Vedogiovane insieme alla Provincia di Biella hanno ottenuto il finanziamento europeo e portato avanti il progetto; il Comune di Vigliano ha messo a disposizione le proprie strutture, in stretta collaborazione con la Pro Loco – che si occupa di preparare il vitto nella propria sede attrezzata – e con l’Istituto comprensivo, le cui aule e palestra della primaria di San Quirico sono state temporaneamente adibite a sede notturna del progetto. Nella foto, il gruppo al completo con gli educatori-supervisori ed il Sindaco di Vigliano, ospiti della Biblioteca civica.