24 settembre 2018
Aggiornato 20:00

Serie A, Edilnol Biella Rugby accoglie Souare e Giusti

Il direttore sportivo Corrado Musso ha appena ingaggiato il centro Abou Souare e il pilone Antonio Giusti
Serie A, Edilnol Biella Rugby accoglie Souare e Giusti
Serie A, Edilnol Biella Rugby accoglie Souare e Giusti (Edilnol Biella Rugby)

BIELLA - Grande fermento in via Salvo d’Acquisto a Biella, dove la campagna acquisti è tutt’altro che finita. Il direttore sportivo Corrado Musso, coadiuvato nelle scelte dallo staff tecnico e dirigenziale del club, ha appena ingaggiato il centro Abou Souare, in arrivo da Parabiago e il pilone Antonio Giusti, in arrivo da Colleferro.

Una carriera di tutto rispetto
Vecchia conoscenza di Aldo Birchall e Darrel Shelford ai tempi di Viadana, Abou Souare classe 2001, ha già alle spalle una carriera di tutto rispetto. Dopo aver giocato con i colori del Rugby Viadana, è partito al servizio dei Cavalieri Prato prima, e del Parabiago in seguito. «La presenza di Aldo Birchall nel ruolo di capo allenatore a Biella, ha fatto la differenza nella scelta di trasferirmi per la prossima stagione. Sapere che al suo fianco ci sarà Shelford che ricordo a Viadana quando ancora ero ragazzino, una garanzia a conferma del valore dello staff tecnico di questa squadra».

Una sfida
Non ha esperienza di Serie A Antonio Giusti, il pilone sinistro in prestito dal Colleferro, ma il fisico: 188 cm per 112 kg è quello giusto. La sua esperienza come educatore nelle scuole della sua città, all’interno delle quali ha contribuito a diffondere la cultura e la tecnica del rugby, ed il suo passato come allenatore delle giovanili del suo club sono state apprezzate e verranno sicuramente sfruttate anche a Biella. «Sapevo che a Biella servivano giovani giocatori e che in particolare servivano delle prime linee - spiega Giusti - così mi sono fatto avanti. Avevo voglia di fare nuove esperienze e provare a giocare ad un livello superiore a quello cui sono abituato. La serietà del Biella Rugby mi rende sereno e fiducioso, il mio trasferimento rappresenterà per la mia vita e per la mia carriera sportiva, un punto di partenza importante».

Due avventure diverse
Corrado Musso, direttore sportivo di Edilnol Brc: «Souare è un giocatore che arriva da un livello decisamente superiore al nostro. Ha giocato per più di un anno a Parabiago rientrando da un infortunio e prima era un giocatore di altissimo livello, che da giovanissimo ha partecipato a competizioni europee, per questo siamo convinti che vorrà ritornare a giocare come giocava allora e mettersi in mostra nel nostro campionato. Sarà a Biella per un progetto di lavoro ed è molto carico e convinto della sua prossima esperienza in gialloverde. Giusti invece è una prima linea molto giovane perché è del ’97 con un po’ di esperienza in Serie B, seppur in un girone diverso dal nostro. Fisicamente ha del potenziale e ci è stato caldamente raccomandato. Arriverà a Biella a fine luglio per sottoporsi ai test. Confidiamo nella sua crescita tecnica, possibile considerata la giovane età e lo staff di alto livello che Biella gli mette a disposizione. Per lui sarà una nuova avventura e sicuramente una bella sfida».

Due personalità interessanti
Aldo Birchall head coach Edilnol Brc: «Abou era sul mercato e ha trovato interessante il progetto di rugby e lavoro. Ovviamente sono molto contento della sua decisione perché è un giocatore di grande esperienza, che ha giocato in Eccellenza sia con Viadana, sia con i Cavalieri Prato. È un ragazzo che può giocare sia all’ala, sia come centro, quindi molto versatile e soprattutto, è molto fisico nel placcaggio, una dote utilissima a livello difensivo. Giusti ci è stato segnalato e la sua capacità di giocare come pilone sia a sinistra che a destra è un particolare molto utile nell’economia di una squadra. È molto giovane, ma possiede doti fisiche che lo rendono interessante: arriva dalla serie B e non ha esperienze in categorie superiori, ma ha affrontato le squadre romane per anni che davanti sono magari meno mobili, ma decisamente pesanti».