15 novembre 2018
Aggiornato 15:00

Infastidito dal cinguettio degli uccellini, tenta di sfondare la porta di casa dei vicini a martellate

Ferragosto di paura per una coppia in un condominio di via Pio VII a Torino: arrestato brasiliano di 48 anni
Infastidito dal cinguettio degli uccellini
Infastidito dal cinguettio degli uccellini (Shutterstock.com)

TORINO - Infastidito dal cinguettio degli uccellini dei vicini di casa ha colpito con delle martellate la loro porta di casa ed è stato arrestato dalla polizia. E'successo a Torino in un condominio. L'uomo, un brasiliano di 48anni, aveva preso di mira la coppia da giorni: in diverse occasioni aveva lasciato cadere degli oggetti sul loro terrazzo,aveva rumoreggiato sulla ringhiera del balcone e aveva anche colpito la porta con una spranga.
Alla richiesta di spiegazioni da parte dei coniugi aveva risposto di «non sopportare più» gli uccellini che tenevano nell'alloggio. Una volta denunciato, si è scagliato con un martello contro l'uscio. Ora risponderà di atti persecutori. La coppia ha raccontato che per il timore delle aggressioni si era ridotta a chiudersi in casa con le serrande abbassate.

Cucciolo ucciso a Caravino, Aidaaa mette taglia
Una taglia da 5000 euro è stata istituita dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (Aidaa) per l'assassino del cucciolo di San Bernardo ucciso con un colpo di carabina, domenica scorsa, a Caravino, piccolo paese del Canavese.
Il cane aveva otto mesi. La decisione dell'Aidaaa è stata comunicata dal presidente nazionale Lorenzo Croce. «La taglia verrà pagata a chi aiuterà ad individuare, denunciare e far condannare in via definitiva con la sua testimonianza l'autore dello sparo - dice Croce - ovviamente i testimoni dovranno rendere deposizione davanti alle forze dell'ordine».