19 agosto 2019
Aggiornato 03:00
Allarme rientrato

Serpente si infila in un tombino a Torino

Il serpente è quasi sicuramente un colubro di Esculapio, una specie autoctona non pericolosa e comune anche in città
Il serpente saettone recuperato in via Foscolo a Torino
Il serpente saettone recuperato in via Foscolo a Torino ANSA

TORINO - Allarme per un serpente a Torino,dove una signora ha visto un lungo rettile strisciante infilarsi nel tombino di un marciapiede. E' intervenuto il Servizio tutela della fauna della Città metropolitana, che ha appurato trattarsi di un Saettone, specie innocua diffusa in tutta l'Europa continentale, che può raggiungere i due metri.

OGGETTO DI STUDIO - Il recupero questa mattina in via Foscolo dove ieri sera,appurata la non pericolosità del rettile, era stato sigillato il tombino in attesa dell'intervento degli specialisti.
Il serpente è quasi certamente un Colubro di Esculapio,animale autoctono non pericoloso, che verrà studiato perché di una colorazione diversa da quella tipica. «Anche gli animali che fanno paura - dice il vice sindaco metropolitano Marco Marocco - spesso svolgono un ruolo importante nell'ecosistema. I serpenti, a eccezione della vipera, sono innocui e utili nella lotta ai topi. Invitiamo chi noti animali selvatici in difficoltà a rivolgersi ai nostri agenti faunistico-ambientali».