20 settembre 2018
Aggiornato 05:00

Richiedenti asilo protestano per la qualità del cibo

L'operatore del centro accoglienza si è visto obbligato a chiedere l'intervento dei Carabinieri per sedare gli animi di due ragazzi
Mensa - Immagine di repertorio
Mensa - Immagine di repertorio (ANSA)

CAVAGLIÀ - Attimi di forte tensione ieri sera in un Centro Accoglienza di Cavaglià prima delle ore 20, dove dei richiedenti asilo si sono alterati in modo violento in seguito a lamentele riguardanti la qualità del cibo offerto.
L'operatore, un afgano, si è visto obbligato a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine per sedare gli animi di due ragazzi , un venticinquenne della Guinea ed un diciannovenne della Costa d'Avorio, che non hanno apprezzato il cibo offerto.

PROBABILE TRASFERIMENTO - In seguito all'intervento dei Carabinieri, che in breve tempo hanno riportato la calma negli animi, per i due richiedenti asilo potrebbe esserci un trasferimento in un altro centro di accoglienza.