18 agosto 2019
Aggiornato 15:30
Torino

Scoperta l'«isola» della marijuana sulle rive del Po: arrestati 2 albanesi

In manette due albanesi senza fissa dimora. A scoprirla i carabinieri di Chivasso, insieme ai colleghi della forestale
L'isola della marijuana sul Po
L'isola della marijuana sul Po Carabinieri

TORINO - Scoperta da Carabinieri una piantagione di marijuana su un isolotto sul Po nel torinese. In manette sono finiti due albanesi senza fissa dimora, che dovranno rispondere di coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ad arrestarli i Carabinieri di Chivasso, in collaborazione con i forestali e con il supporto del Nucleo Elicotteri. Entrambi di 28 anni, che secondo i Carabinieri sono alle dipendenze di un gruppo criminale ben radicato sul territorio.​​​​​

​​​​​​​LE INDAGINI PROSEGUONO - Trecentonovantuno piante di marijuana, alte fino a due metri, sono state trovate e sequestrate a San Sebastiano Po, oltre a 4 kg di piante in fase di essicazione, 3 kg di marijuana già essiccata e pronta per la vendita e materiale per la coltivazione, la produzione e lo spaccio dello stupefacente.
Le indagini proseguono per individuare l'intera filiera produttiva della droga e per risalire a chi gestisce il traffico di droga. I militari non escludono che la piantagione sia sotto il controllo della criminalità organizzata.