22 novembre 2019
Aggiornato 16:30
Agricoltura

Riso biologico e pipistrelli: così diminuiscono i pesticidi

Progetto a Verbania sostenuto dall'Istituto Studio Ecosistemi. Servirà a tutelare i pipistrelli che in Italia sono specie protetta
Pipistrelli
Pipistrelli ANSA

VERBANIA - Si chiama «YES!BAT» il progetto per la salvaguardia dei pipistrelli e il loro impiego in agricoltura biologica. Sviluppato dalla biologa Laura Garzoli, il progetto è ospitato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi di Pallanza di Verbania.
Servirà a tutelare i pipistrelli che in Italia sono specie protetta, ma anche a promuovere una produzione sostenibile nelle risaie e fornire un servizio di chirosorveglianza, ovvero un'analisi dei tipi di insetti presenti sul territorio.

60 BAT-BOX - Il progetto prevede 60 bat-box, rifugi artificiali realizzati per ospitare pipistrelli, posizionati nelle risaie novaresi per consentire ai pipistrelli di nutrirsi degli insetti presenti. Grazie alla presenza di questi mammiferi sarà così possibile sostenere una produzione di riso con un minor uso di pesticidi.