18 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
Sport

Biella 4 Racing al 31° Rally Lana

Nel weekend il ritorno della storica corsa Laniera. Ecco i componenti del team che parteciperanno e le loro impressioni prima della gara

BIELLA - Mancano ormai pochi giorni al ritorno del Rally Lana, la storica corsa Biellese, in versione auto moderne, in programma fra sabato 25 e domenica 26 agosto. La manifestazione, che si preannuncia agguerrita in tutte le sue classi, vedrà al via cento vetture, un numero di tutto rispetto per gli attuali standard moderni, e prenderà ufficialmente il via sabato mattina, con le operazioni di verifica per equipaggi e vetture.

La prova speciale Biella-Oropa
Nel pomeriggio lo Shakedown darà modo ai concorrenti in gara di prendere un primo contatto con le strade, per poi entrare nel vivo della competizione con la cerimonia di partenza di Piazza Battistero a Biella, prevista alle 20.31. Da li gli equipaggi si dirigeranno verso la prima prova speciale in programma, la mitica Biella-Oropa, che torna teatro di gara dopo diversi anni dalla sua ultima disputa. Ad arricchire ulteriormente l’occasione, il fascino della notte e dei fari supplementari, che faranno da contorno per un’atmosfera magica. Dopo riordino e parco chiuso notturno la manifestazione riprenderà la domenica mattina, dove le vetture, dopo una sosta in assistenza, effettueranno il primo giro di prove in programma, quelle di Tollegno, Tracciolino e Netro, per poi far rientro a biella per la meritata sosta di metà giornata. Riordino ed assistenza e via verso il secondo passaggio sul trittico di speciali, prima dell’arrivo previsto alle ore 15.45. Un programma di tutto rispetto, che metterà a dura prova uomini e mezzi.

I partecipanti del team Biella 4 racing
Per i colori Biella 4 Racing i primi a lasciare la pedana di partenza saranno Luca Colongo e Mara Zublena, al via sulla loro Renault Clio Williams di classe Prod S3. «Siamo felici di poter essere ai nastri di partenza dell’edizione numero 31 del Lana, quella che sancisce il ritorno sulle strade di casa delle vetture moderne. L’obiettivo è sicuramente quello di divertirsi e di portare a termine la gara, in una classe che vede molti equipaggi al via, tutti pronti a dare il massimo per ben figurare. Noi, da parte nostra, ce la metteremo tutta per non sfigurare». Per loro, il numero di gara da porre sulle portiere della loro fida vettura, sarà il 58. Con il numero 99 sulle fiancate della Citroen Saxo di classe Prod S2 targata Destra4, prenderà il via Ilvo Rosso, che torna a dettar le note a Nicola Barone, dopo la sfortunata partecipazione al Rally Aci Lecco. «Siamo al via di questo Rally Lana mantenendo fede agli impegni presi, dopo la sfortunata apparizione a Lecco. La voglia di riscattarsi è tanta e nonostante la classe affollata proveremo a fare del nostro meglio». I 75,65 chilometri di tratti contro il tempo aspettano i partecipanti dell’edizione del ritorno del Rally Lana, non resta che attendere ancora qualche ora e poi… tornino a rombare i motori.