21 aprile 2019
Aggiornato 10:00
Cronaca

Cerrione, scoperto un capannone abusivo pieno di rifiuti

Le indagini dei Carabinieri hanno permesso di segnalare un 63enne lombardo come possibile responsabile della gestione non autorizzata dei materiali. Ecco le foto

CERRIORE - Il 22 agosto i Vigili del Fuoco e i tecnici dell'Arpa sono intervenuti per effettuare delle verifiche all'interno di un capannone di via Monte Mucrone a Cerrione. Nei giorni scorsi era stata segnalata la presenza di rifiuti ed effettivamente i tecnici hanno rinvenuto un deposito pieno di rifiuti con il conseguente alto rischio che da essi possa svilupparsi un incendio. L'area è stata posta sotto sequestro.

LE INDAGINI - In seguito all’ispezione dei Carabinieri è stato segnalato un 63enne lombardo, legale rappresentante di una ditta milanese. L’uomo sarebbe sembra sia il responsabile di un’attività di gestione dei rifiuti non autorizzata. Il capannone e il piazzale adiacente, di circa 1500 metri quadri, sono stati sequestrati dalle forze dell'ordine. Pare si tratti di rifiuti provenienti da fuori provincia.

 Cerrione, scoperto un capannone abusivo pieno di rifiuti

Cerrione, scoperto un capannone abusivo pieno di rifiuti (© Carabinieri Biella)

Cerrione, scoperto un capannone abusivo pieno di rifiuti

Cerrione, scoperto un capannone abusivo pieno di rifiuti (© )