21 aprile 2019
Aggiornato 10:30
Turismo

Effetto Ronaldo: exploit a Ferragosto negli hotel torinesi

In occasione della prima uscita del fuoriclasse portoghese con la maglia bianconera, a Ferragosto, gli alberghi torinesi hanno registrato un’impennata di prenotazioni
Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus
Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus ANSA

TORINO - Bilancio positivo per gli albergatori torinesi a Ferragosto. Secondo l'Osservatorio alberghiero di Camera di commercio del capoluogo piemontese e Turismo Torino l' occupazione media delle camere ha segnato + 8,2% e i ricavi medi per camera +5,5%, rispetto alla settimana di ferragosto dello scorso anno. Dall'osservatorio alberghiero parlano di «effetto Ronaldo».

EFFETTO RONALDO - In particolare i risultati positivi si verificano nelle giornate del 12, 13 e 14 agosto con un'occupazione delle camere che cresce rispettivamente dell'11,2%, del 22,6% e del 34,2% rispetto agli stessi giorni dello scorso anno; tariffe in crescita del 3,2% e del 5,4% il 13 e 14 agosto. Domenica 12 agosto, hanno fatto notare, si è tenuta la partita della Juve a Villar Perosa con l'esordio in campo di Cristiano Ronaldo.
Inoltre il 13 e 14 agosto il «Festival Internazionale delle Arti e della Musica» al Conservatorio di Torino ha visto protagonisti centinaia di giovani musicisti cinesi e i loro accompagnatori. Meno fortunato il giorno di Ferragosto (-6,2% l'occupazione rispetto all'anno precedente).
Le camere sono state vendute mediamente a 64,63 euro, tariffa più bassa rispetto allo scorso anno (-2,4%), ma i ricavi medi per camera crescono comunque del 5,5%.

SODDISFATTA APPENDINO -  «I fatti confermano che Torino è più viva e attrattiva che mai. Questo non può che essere uno stimolo a fare ancora meglio». Così, parlando di «un'estate di successo per il turismo di Torino», la sindaca Chiara Appendino commenta in un post su Facebook i dati diffusi dall'Osservatorio Alberghiero che registrano un aumento dell'8,2% dell'occupazione delle camere nella settimana di Ferragosto, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un trend in crescita, rileva la prima cittadina, dopo il +2,3% di maggio, il +5,1% di giugno e il+7,5% a luglio.
«Numeri che fanno bene alla città e che confermano quanto Torino continui a crescere in termini di apprezzamento dentro e fuori i confini del nostro Paese» osserva la sindaca. «Questo successo - ribadisce - non cade dall'alto ma è frutto di un lavoro duro e costante da parte dell'Amministrazione, degli uffici e di tantissime realtà del territorio, grandi e piccole,che ogni giorno lavorano per valorizzare il nostro patrimonio materiale e immateriale».