20 giugno 2019
Aggiornato 03:00
Biella

Hacker in una trattativa tra imprenditori, interviene la Polizia Postale

Il cybercriminale avrebbe reindirizzato sul proprio conto corrente i soldi di una trattativa tra due imprenditori
Agente della Polizia Postale - Immagine di repertorio
Agente della Polizia Postale - Immagine di repertorio ANSA

BIELLA - Nei giorni scorsi, la Polizia Postale ha sventato la truffa di un hacker che era riuscito ad inserirsi in una trattativa online fra due Aziende. Il malvivente è riuscito ad incanalare sul suo conto corrente il denaro, trentunmila dollari, che serviva per l'invio di un macchinario tessile da inviare in Sudamerica. Prontamente, le Forze dell'Ordine, con specializzazione informatica, hanno bloccato il conto corrente dell'hacker, l'hanno identificato e consegnato all'Autorità giudiziaria. A denunciare l'accaduto, il titolare di un'Impresa locale, vittima di truffa telematica con il nome «Man in the middle».