24 luglio 2019
Aggiornato 11:30
Eventi

Musica: il mandolino e la chitarra arrivano alla Fabbrica della ruota

Tornano gli appuntamenti con la rassegna «Restauri e chitarre» che popone l'abbinamento tra la presentazione del recupero di un’opera d’arte o di un bene ambientale e l’esecuzione di un concerto

BIELLA - Promossa fin dal 1990 dal DocBi, la manifestazione «Restauri e chitarre» è giunta quest’anno alla ventinovesima edizione. L’insolito abbinamento tra la presentazione del recupero di un’opera d’arte o di un bene ambientale e l’esecuzione di un concerto di chitarra classica ha suscitato nel pubblico un vivo interesse e ha consentito a migliaia di ascoltatori di scoprire luoghi insoliti, di conoscere opere d’arte e di apprezzare il talento dei concertisti, che a volte hanno poi percorso carriere di rilievo anche internazionale.

Il concerto
Domenica 2 settembre alla Fabbrica della ruota, con inizio alle 17, è in programma il secondo e ultimo concerto di quest’anno, che vedrà come esecutori il mandolinista Tommaso Tovaglieri e il chitarrista Riccardo Tovaglieri. L’evento è organizzato in collaborazione dei maestri Angelo Gilardino e Luigi Biscaldi. Nell'occasione verrà presentato l’intervento di recupero del «sentiero degli operai» che collegava le frazioni di Curino e di Mezzana con la Fabbrica della ruota, eseguito dai volontari DocBi in collaborazione con il Gruppo antincendi boschivi di Soprana.

Il mandolinista
Tommaso Tovaglieri, nato nel 1994, ha iniziato a studiare musica presso la scuola di mandolino e chitarra dell’Orchestra a Plettro «Mandolinisti Bustesi» di Busto Arsizio. In seguito è stato ammesso al corso di mandolino del M° Ugo Orlandi al Conservatorio «G. Verdi» di Milano dove sta seguendo tuttora il corso di studi. Collabora stabilmente con l’Orchestra a plettro Mandolinisti Bustesi e con il quintetto Renzo Pistoletti. Con l’Orchestra di Mandolini e Chitarre Città di Brescia ha partecipato nel 2012 alla registrazione di un CD su Salvatore Falbo. Sempre nel 2012 partecipa al 12° meeting della European Guitar and Mandolin Youth Orchestra (EGMYO) presso Spalato (Croazia). Ha collaborato con la Fondazione Antonio Carlo Monzino per un concerto a favore del progetto «Salva la musica». Ha partecipato regolarmente ai corsi di perfezionamento musicale estivi che si sono tenuti a Cividale del Friuli dal 2012 al 2017 e negli anni successivi a Makarska (Croazia) ad Ala (Tn) e Kalamata (Grecia). È membro dell’Orchestra a Plettro Regionale Lombarda.

Il chitarrista
Riccardo Tovaglieri, fin da giovane si avvicina con passione al mondo della chitarra classica e dell’orchestra a plettro. Comincia gli studi musicali in famiglia e successivamente all’interno dell’Orchestra a Plettro Mandolinisti Bustesi di cui fa attivamente parte dal 2006. Dal 2007 frequenta la Civica scuola di musica Claudio Abbado di Milano, prima nella classe del Maestro Aldo Minella e poi sotto la guida della Maestra Paola Coppi, frequentando il triennio accademico AFAM. A partire dal 2010 fa parte del quintetto Renzo Pistoletti e di alcune orchestre a plettro con cui partecipa a diverse manifestazioni a livello regionale. Nel 2012 partecipa al 12° meeting della European Guitar and Mandolin Youth Orchestra (EGMYO) presso Spalato (Croazia). Nel corso degli anni frequenta diversi corsi estivi di perfezionamento musicale con il Maestro Aldo Minella ed Emanuele Segre presso l’Associazione Musicale Felice Romani di Moneglia (GE) e il Circolo Accademico Culturale di Vanzaghello. Attualmente si sta perfezionando con il Maestro Luigi Biscaldi. E’ membro dell’Orchestra a Plettro Regionale Lombarda.