19 novembre 2018
Aggiornato 08:30

Smarrisce il cellulare, rintracciato viene minacciato con un falcetto

Un uomo di Vercelli perde in telefonino agli Orsi, per poi geolocalizzarlo, ma viene minacciato con un falcetto
Piccolo falcetto - Immagine di repertorio
Piccolo falcetto - Immagine di repertorio (Shutterstock.com)

BIELLA - Un uomo di 30 anni, di Vercelli, ha perso il suo cellulare nel Centro Commerciale Gli Orsi. Grazie alla geolocalizzazione, rintraccia il telefono nella zona fra Villa del Bosco e Roasio, dove si reca immediatamente. Avvicinandosi alla zona ha notato che il segnale gli indicava una vettura sulla quale c'era un uomo. Quest'ultimo, quando si è accorto dell'arrivo del trentenne, è sceso dall'auto impugnando un falcetto e minacciandolo per poi darsi alla fuga. A questo punto, il proprietario del cellulare ha chiamato i Carabinieri per denunciare l'accaduto.

UBRIACO - Le Forze dell'Ordine hanno immediatamente identificato il soggetto, un marocchino di 58 anni già conosciuto e bloccato decisamente ubriaco nella sua abitazione. La moglie dell'uomo marocchino ha consegnato ai Carabinieri il falcetto, subito sequestrato, ma non il cellulare. Le indagini proseguono.