20 settembre 2018
Aggiornato 17:00

Febbre del Nilo, morto un anziano di Biella

Questa malattia viene trasmessa dalle punture di zanzare contagiate a loro volta da uccelli selvatici
Zanzara
Zanzara (Shutterstock.com)

BIELLA - Un uomo di 77 anni,di Biella, mentre si trovava in Emilia Romagna, in provincia di Ferrara, ha contratto il temutissimo Virus West Nile. Questa malattia viene trasmessa dalle punture di zanzare contagiate a loro volta da uccelli selvatici.
L'uomo, era in vacanza, con la sua famiglia, quando ha contratto la forma più grave del virus. Ricoverato all'Ospedale di Cona, nel reparto malattie infettive, da metà agosto, è stato colpito da encefalite e ieri non ce l'ha più fatta. E' il sesto decesso in pochi mesi in provincia di Ferrara e la diciassettesima vittima in Italia.

Meno zanzare in Piemonte
La presenza in Piemonte della zanzara Culex pipiens, responsabile della circolazione del West Nile virus, cala dell'80% grazie alle basse temperature degli ultimi giorni, ma non si riduce il numero dei casi. Tra il 27 agosto e il 2 settembre, rende noto la Regione Piemonte, le nuove diagnosi della malattia neuro-invasiva sono state sette,due le febbri e due i donatori identificati nell'ambito delle procedure di screening pre-donazione.
Dall'8 agosto, quando è stato segnalato il primo caso umano,al 2 settembre in Piemonte i casi di West Nile segnalati sono stati in tutto 24: 14 forme neuro-invasive, 3 febbri e 7 positività in donatori.