21 settembre 2018
Aggiornato 19:30

Biella 4 Racing, un buon Rally di Carmagnola

Buone prestazioni dagli equipaggi in gara. Ecco i commenti a caldo di tutti i partecipanti tra gioie e delusioni
Biella 4 Racing, un buon Rally di Carmagnola
Biella 4 Racing, un buon Rally di Carmagnola (Biella 4 Racing)

BIELLA - Passa agli archivi anche il Rally Carmagnola Storico 2018, che nel fine settimana appena trascorso, ha visto svolgersi la sua edizione del ritorno, dopo alcuni anni di assenza dal panorama rallystico nazionale. Un’edizione che ha visto al via un buon numero di vetture, considerando la mancanza di titolazioni, e la data a cavallo fra le ferie estive e il periodo del rientro lavorativo.

I risultati
Nella Regolarità Sport, accodata alla gara Rally e alla parata riservata alle vetture All Star, erano presenti due equipaggi interamente targati Biella 4 Racing, ed il primo a comparire nella classifica finale è stato quello formato da Luca Maielli e Giovanni Gambino, che hanno concluso la loro fatica al sesto posto della classifica generale, nonché terzi di 7^ divisione, a bordo della loro performante Peugeot 205 Rally. «Siamo soddisfatti a metà - esordisce il pilota B4R - felici di aver finalmente raggiunto il traguardo in questa annata che ci vedeva arrivare da due ritiri in altrettanti rally, e rammaricati per aver visto annullare per vari motivi le due prove, la seconda e la quinta, dove avevamo ottenuto i migliori riscontri cronometrici, fatto che ci ha penalizzato non poco in classifica finale generale. La coppa per la terza posizione di divisione mitiga un po’ questo rammarico. Ringraziamo tutti i ragazzi di Scuderia che ci hanno seguito in gara, il risultato è anche merito loro».

Costretto al ritiro il secondo equipaggio
Gara sfortunata, invece, per il secondo equipaggio Biella 4 Racing in gara nella categoria Regolarità Sport, quello formato da Alberto Bonamini e Marianna Ambrogi, al via sulla loro Fiat 124 Abarth gr.4 di 6^ divisione, che son stati costretti al ritiro dopo poche centinaia di metri dallo start della prima prova, a causa di problemi di pescaggio benzina, non potendo così riscattare il ritiro avvenuto nella precedente apparizione al Rally 4 Regioni, e non potendo inoltre testare in gara le migliorie apportate alla vettura proprio in vista di questo impegno. «La sfortuna ci perseguita in questo 2018 - commenta la navigatrice Marianna Ambrogi - e non ci permette di esprimere al meglio il nostro potenziale e quello della nostra macchina. Un vero peccato, perché la vettura non aveva dato alcun problema durante i nostri test privati del venerdì, e nemmeno durante il primo trasferimento di gara, problemi che son sorti durante i primi metri cronometrati, e che non ci han permesso di continuare. Sarà per la prossima volta».

Un equipaggio di sole donne
Nella categoria Rally, infine, concludono in ultima posizione, nonché ventisettesime assolute, Paola Travaglia e la navigatrice B4R Ornella Blanco Malerba, che conquistano altresì il terzo posto di classe J2 A 2000 e la prima posizione della graduatoria femminile, unico equipaggio interamente rosa al via, a bordo della Peugeot 309 GTi targata Team Bassano.