13 novembre 2018
Aggiornato 04:00

Nuovi tentativi di truffa alle imprese Biellesi

La Camera di commercio di Biella e Vercelli ha segnalato all’Autorità Garante della Concorrenzae del Mercato due aziende che inviano comunicazioni inducendo a pagamenti non dovuti
Biella, nuovi tentativi di truffa alle imprese
Biella, nuovi tentativi di truffa alle imprese (Shutterstock.com)

BIELLA - La Camera di Commercio di Biella e Vercelli ha segnalato all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato due nuovi tentativi di truffa, in seguito alla comunicazione da parte di alcune aziende della ricezione di lettere con richiesta di pagamento. Una segnalazione riguarda la richiesta di pagamento di euro 292,80 pervenuta da parte di Reteimpresa Srl, con sede a Acerra (Na), per l'iscrizione per 12 mesi ad un portale web www.vetrinaimpresa.it; il relativo pagamento deve essere effettuato a Reteimpresa Srl 1, tramite bollettino postale precompilato.

Una truffa che proviene da Malta
L’altra segnalazione si riferisce alla richiesta di pagamento di euro 309,78 per l'adesione annuale al portale web www.elencoimpreseitaliane.com gestito da Imprendo Ltd, società con sede a Malta; il pagamento deve essere effettuato a Sviluppo Commerciale Srls tramite bollettino postale precompilato o a mezzo bonifico bancario.

Le comunicazioni fuorvianti
In entrambi i casi l’impostazione grafica della comunicazione, il richiamo alla Camera di commercio (indicata per esteso o con la forma abbreviata CCIAA) e l’invio di tali lettere a imprese che si sono da poco iscritte al Registro Imprese camerale, possono fuorviare i destinatari, inducendoli a credere di trovarsi davanti a una comunicazione camerale ufficiale e di dover procedere al pagamento della somma richiesta. Vengono quindi richiesti pagamenti per servizi spacciati come procedure obbligatorie, ma il versamento delle somme non è collegato alla corresponsione del diritto annuale camerale o a altro importo preteso da una Pubblica Amministrazione, si tratta, invece, di attività commerciali a fini pubblicitari che prevedono l’inserimento in portali web.

Controllo e vigilanza per evitare raggiri
La Camera di Commercio di Biella e Vercelli prosegue nell’attività di controllo e vigilanza al fine di evitare raggiri che possono avere conseguenze spiacevoli e costose e invita le imprese che dovessero ricevere tali comunicazioni a fare molta attenzione e a rivolgersi sempre all'ente camerale di riferimento, alla propria associazione di categoria o al proprio professionista di fiducia, per verificare se si tratta di un vero adempimento obbligatorio o di un'offerta commerciale mascherata come tale.