17 novembre 2018
Aggiornato 15:30

Ponderano, partirà con l'inizio delle lezioni il servizio doposcuola

Il sindaco Elena Chiorino ribadisce la sua volontà di lavorare per avere: «Un comune a misura di famiglia»
Bambini al «lavoro»
Bambini al «lavoro» (Shutterstock.com)

PONDERANO - «Lavoriamo nell’ottica di rendere sempre più Ponderano un Comune a misura di famiglia», commenta così il sindaco Elena Chiorino l’inizio del quarto anno di doposcuola dedicato agli alunni della scuola Primaria e dell’Infanzia, istituito dalla giunta Chiorino nel 2015 e che riprenderà lunedì 10 settembre.

I dettagli del servizio
Il servizio è modulato sulla base degli orari scolastici, in modo che le famiglie possano servirsi dello stesso dal lunedì al venerdì fino alle 17 per la scuola dell’Infanzia e fino alle 18 per la scuola Primaria. Il servizio proposto è finalizzato a garantire l’accoglienza, la vigilanza e l’intrattenimento degli alunni nell’orario successivo al termine delle lezioni, allo scopo di offrire un significativo supporto alle famiglie. Le attività si svolgono in uno spazio programmato, dove i bambini della scuola dell’Infanzia sono coinvolti in attività ludico-espressive attraverso l’utilizzo di materiale apposito messo a disposizione dalla struttura, mentre gli alunni della scuola Primaria sono guidati passo a passo al conseguimento dell’autonomia nella gestione e nello svolgimento dei compiti scolastici, oltre che in attività ludiche e di svago. Entrambi i servizi sono svolti da operatori specializzati: gli educatori sono formati specificamente nella pianificazione e attuazione di attività ludiche e laboratoriali che favoriscano la socializzazione e lo spirito di aggregazione dei bimbi attraverso il coinvolgimento degli stessi sia nella progettazione, sia nell’attuazione delle diverse attività.

Sostegno ai genitori lavoratori
«L’Amministrazione opera da sempre in sostegno dei genitori che lavorano, allo scopo di fornire il miglior servizio possibile per garantire la serenità del nucleo familiare e il supporto alla natalità», afferma Carlo Tarello, assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ponderano. L’iscrizione al servizio doposcuola avviene ritirando l’apposito modulo presso la sede comunale. Lo stampato dovrà essere compilato e restituito con l’attestazione di pagamento trimestrale anticipato mediante bonifico bancario da versare sul conto corrente intestato al Comune di Ponderano. I moduli necessari all’iscrizione al servizio sono disponibili anche sul sito del Comune, all’indirizzo www.comune.ponderano.bi.it. L’amministrazione ricorda che, poiché lo spazio disponibile è limitato ad un numero massimo di presenze giornaliere, vengono accettate le iscrizioni con precedenza ai residenti e in ordine di iscrizione fino all’esaurimento dei posti disponibili.