19 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Istituto per la storia della Resistenza, aperte le selezioni per il servizio civile

L'ente sarà la sede del progetto «Storia e memoria beni comuni». Possono partecipare alla selezione i giovani fino a 28 anni
Istituto per la storia della Resistenza, aperte le selezioni per il servizio civile
Istituto per la storia della Resistenza, aperte le selezioni per il servizio civile (Shutterstock.com)

BIELLA - L’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia sarà sede di attuazione del progetto «Storia e memoria beni comuni» presentato da Legacoop e presente nel bando per il servizio civile 2018 pubblicato, lo scorso 20 agosto, dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile.

Come accedere
Possono partecipare alla selezione, ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari ed alle forze di polizia, i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il 18mo anno e non superato il 28mo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materia esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. Ulteriori requisiti per la selezione saranno: condivisione delle finalità statutarie dell’Istituto, diploma di scuola media superiore, conoscenza dei principali strumenti informatici (Word, Excel, PowerPoint), buona conoscenza della lingua inglese e possesso di patente B.

Come presentare la domanda e visionare il progetto
Gli interessati possono prendere visione del progetto nella sua integrità nella sede dell’Istituto, presso cui, da lunedì 10 settembre, funzionerà uno sportello informativo dedicato (0163 52005, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18). La scheda con gli elementi essenziali del progetto è disponibile nel sito dell’Istituto (www.storia900bivc.it). Il progetto prevede l’impiego di 4 volontari. La domanda di candidatura, completa dei documenti richiesti nel bando, va esclusivamente spedita con posta raccomandata A/R o con posta certificata, oppure consegnata a mano, entro il 28 settembre 2018 a: Legacoop Piemonte, via Livorno, 49 10144, Torino (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).