13 novembre 2018
Aggiornato 03:30

«Il cubo di Rubik ha 40 anni ma non li dimostra»

Domenica 23 settembre alle ore 18.00 presso la sede dell'Associazione Culturale di Gattinara avrà luogo una Conferenza dell'Ing. Paolo Spinelli
Cubo di Rubik
Cubo di Rubik (ANSA)

GATTINARA - Domenica 23 settembre alle ore 18.00 presso la sede dell'Associazione Culturale di Gattinara, situata in Via Cardinale Mercurino n.14, avrà luogo una Conferenza dell'Ing. Paolo Spinelli: «IL CUBO DI RUBIK HA PIU' DI 40 ANNI MA NON LI DIMOSTRA". A seguire apericena al costo di euro 8.00

E' uno tra i più famosi rompicapo, ancora oggi al primo posto nella classifica dei giochi più venduti in assoluto. In realtà non è semplicemente un gioco o un passatempo ma richiama un grande interesse da parte dei matematici che, analizzandolo in dettaglio, hanno elaborato e formulato teorie e algoritmi per risolverlo. Il cubo di Rubik continua a suscitare grande attrattiva per le enormi e misteriose potenzialità che si nascondono dietro le sue innumerabili permutazioni.
E' stato inventato nel 1974 da Erno Rubik, designer e architetto ungherese presso l'istituto universitario d'arte e design di Budapest.

Ognuna delle sei facce del cubo è ricoperta da nove adesivi, di un particolare colore: bianco, giallo, rosso, verde, blu e arancione. In questo modo, quando il cubo è risolto, ogni faccia appare di un solo colore. Un meccanismo interno permette alle facce di ruotare in modo indipendente, così da mescolare i colori del cubo. Per risolvere il rompicapo, ogni faccia deve tornare a mostrare un solo colore.

Si stima che dalla sua commercializzazione siano stati venduti più di 400 milioni di cubi in tutto il mondo. Pur avendo avuto il picco della sua popolarità all'inizio degli anni 1980, il cubo di Rubik è ancora oggi oggetto di grande interesse e la World Cube Association organizza eventi e competizioni in tutto il mondo.
Ovviamente l'idea di fare una chiacchierata sul cubo di Rubik non è direttamente legata alle competenze scientifiche e professionali di Paolo Spinelli, anche se, a ben vedere, la teoria matematica dei gruppi, con cui può essere studiato il cubo di Rubik, è anche alla base degli studi della cristallografia e della struttura molecolare.

Paolo Spinelli
Laureato in Ingegneria Chimica al Politecnico di Torino dove ha percorso tutta la carriera accademica.
Ordinario di Chimica Fisica Applicata, è stato Direttore del Dipartimento di Scienza dei Materiali e ingegneria Chimica del Politecnico di Torino e membro del Consiglio di Amministrazione e del Senato Accademico.
E' autore di più di 100 articoli su riviste scientifiche nazionali e internazionali nel campo dell'Elettrochimica. Ha coordinato importanti progetti di ricerca riguardanti le Batterie e le Fuel Cells. E' stato relatore di numerose comunicazioni in Congressi internazionali ed ha svolto corsi universitari all'estero.
Nel 2012, al termine del servizio attivo, gli è stato riconosciuto il titolo di Professore Senior.