16 ottobre 2019
Aggiornato 09:00
Enogastronomia

BiTeg, Ciccioni: «Uno straordinario punto di rilancio del territorio»

Si è tenuta nella nostra città la 19ma edizione della Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico. Una vetrina eccezionale per far conoscere il Biellese al mondo

BIELLA - «Aver ospitato a Biella la 19ma edizione della Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, importante evento nazionale di comunicazione, promozione e vendita del prodotto turistico enogastronomico, ha rappresentato una grande opportunità di crescita per le imprese del comparto turistico e, più in generale, per i territori delle province di Biella e Vercelli» – ha dichiarato il Presidente della C.C.I.A.A. Alessandro Ciccioni.

L'evento
Si è tenuta a Biella, al SellaLab, la 19ma edizione di BiTeg, Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico; la manifestazione, marchio di Regione Piemonte, è stata organizzata da Olos Group, con la supervisione di Dmo Piemonte Marketing e con la collaborazione della Camera di Commercio di Biella e Vercelli e dell’Azienda Turistica Locale Biellese, insieme alle associazioni di categoria. BiTeg 2018, a cui hanno preso parte numerosi operatori giunti da tutto il mondo, si è caratterizzata per la valorizzazione delle eccellenze del Piemonte, che si è presentato come un territorio unico in grado di offrire al turista un’esperienza che dal mare conduce alle montagne, passando attraverso colline, laghi e città di grande fascino e charme.

Una vetrina eccezionale
«BITEG è una vetrina d’eccezione, che permetterà di far conoscere i territori e gli attrattori turistici, che, in sinergia con l’enogastronomia, fanno da traino per lo sviluppo del comparto, che si affianca a quello principale dell’industria, in particolare tessile, che nel II trimestre dell’anno ha registrato una crescita della produzione industriale. - ha aggiunto il Presidente della C.C.I.A.A. Alessandro Ciccioni - La riforma del sistema camerale attribuisce alle Camere di Commercio nuove funzioni in materia di turismo e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, per cui la Camera di Commercio di Biella e Vercelli continuerà ad occuparsi di questo settore economico, che, pur non essendo il principale per i nostri territori, che hanno una forte vocazione manifatturiera, costituisce una componente molto rilevante ed è lo strumento che può valorizzare le nostre peculiarità, i nostri prodotti, la nostra cultura, il nostro saper fare, il made in Italy - e conclude - Voglio ringraziare in modo particolare le associazioni di categoria per la concessione del patrocinio e per la collaborazione prestata nell’organizzazione dell’evento, in quanto, affinché si possano concretizzare importanti opportunità per le nostre imprese, è necessario un lavoro corale di tutti gli attori, pubblici e privati, che operano per lo sviluppo dell'attività turistica».