23 ottobre 2018
Aggiornato 20:30

Fratelli d'Italia Biella a Roma per Atreju

Una nutrita delegazione della federazione biellese di Fratelli d'Italia ha partecipato alla ventunesima edizione della storica festa della destra italiana, tenutasi presso l'Isola Tiberina
Fratelli d'Italia Biella a Roma per Atreju
Fratelli d'Italia Biella a Roma per Atreju (Fratelli d'Italia)

BIELLA - Una tre giorni di dibattiti, assemblee politiche e appuntamenti culturali, con la partecipazione di ospiti protagonisti della scena politica italiana e internazionale. Dall'Isola Tiberina Fratelli d'Italia ha voluto lanciare la sua sfida contro l'Europa della tecnocrazia e della finanza speculativa, l'esatto opposto dell'Europa delle nazioni, della tradizione, dell'identità, che la destra italiana ha sempre sognato. Nel titolo della festa, «Europa contro Europa», si legge l'anticipo dello scontro politico che si consumerà il 26 maggio prossimo e vedrà Fratelli d'Italia combattere dalla parte di chi vuole cambiare lo status quo e liberare l'Europa dal giogo della burocrazia e della speculazione.

L'ospite d'onore
L'ospite d'onore di questa edizione di Atreju è stato Steve Bannon, già coordinatore della campagna elettorale di Donald Trump, e ora promotore di «The Movement», associazione internazionale che si propone di riunire tutti i partiti sovranisti del mondo, e l'Assemblea nazionale di Fratelli d'Italia, al termine della manifestazione, ha approvato l'entrata del partito nella associazione guidata da Bannon, che già accoglie, tra gli altri, la Lega e il Rassemblement National di Marine Le Pen.

Al lavoro per l'Italia
Giorgia Meloni ha anche annunciato la disponibilità di nomi importanti provenienti da tutto il centrodestra, tra cui Fitto, Musumeci, Sgarbi, a entrare nelle liste di Fratelli d'Italia per le elezioni europee. Con queste e altre personalità Fratelli d'Italia, passati gli importanti appuntamenti elettorali del prossimo maggio, lavorerà alla fondazione di un nuovo soggetto politico, un partito dei sovranisti, dei patrioti e dei conservatori, che possa affiancarsi alla Lega di Matteo Salvini e liberarla dall'abbraccio mortale con il Movimento 5Stelle.