18 settembre 2019
Aggiornato 13:00
Moda

Salvatore Ferragamo riceve il premio Art of Craftsmanship al Green Carpet Fashion Awards, Italia 2018

Il Presidente Ferruccio Ferragamo «Ricevere questo riconoscimento è per la mia famiglia e me un grande onore»

MILANO - Salvatore Ferragamo ha preso parte alla seconda edizione del Green Carpet Fashion Awards. Dedicato alla celebrazione dei traguardi raggiunti in materia di sostenibilità all’interno della filiera della moda e del lusso, l'evento è stato promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age e con il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico, dell'Agenzia ICE e del Comune di Milano. Nello storico Teatro alla Scala di Milano hanno sfilato le creazioni realizzate dalle più importanti case di moda italiane secondo i criteri dettati dalle linee guida del «Manifesto per la Sostenibilità» di CNMI.

OSPITE L'ATTRICE JULIANNE MOORE -  Fra le ospiti più attese e ammirate della serata, l'attrice premio Oscar Julianne Moore, arrivata sul tappeto «verde» accompagnata da Paul Andrew, Direttore Creativo dell’universo femminile di Salvatore Ferragamo. Julianne Moore indossava un lungo abito in jersey creato appositamente per l’occasione in un materiale speciale, il perPETual, che deve il nome alla materia prima di cui si compone: plastica recuperata dagli oceani e trasformata in filato attraverso un processo brevettato di polimerizzazione. Il vestito risulta arricchito dagli accessori: la pochette e i sandali con tacco scultura in seta certificata GOTS (prodotta in accordo ai criteri dell’agricoltura biologica) e pelle metal free rifinita senza consumo di acqua o emissioni di CO2 (conciata e tinta naturalmente e certificata «first class» Oekotex 100).

PREMI E RICONOSCIMENTI  Nel corso della serata sono stati attribuiti 14 riconoscimenti relativi ad altrettante categorie. Tra di essi, il premio Art of Crafsmanship, assegnato al brand Salvatore Ferragamo. «Ricevere questo riconoscimento è per la mia famiglia e per me un grande onore», ha commentato il Presidente Ferruccio Ferragamo. «Fin dagli inizi della sua carriera, mio padre ha nutrito un interesse particolare per i materiali alternativi, che ha interpretato in maniera creativa e innovativa. Al loro fascino inatteso è d'obbligo aggiungere oggi una caratteristica di primaria importanza: l’innovazione responsabile. La creazione di valore sostenibile per il futuro del pianeta e delle persone rappresenta una sfida positiva e necessaria per tutte le aziende».

JULIANNE MOORE - Consegnando il premio, Julianne Moore ha dichiarato: «Il valore della manualità è la più naturale delle umane forme di creatività, come ha detto il premio Nobel Muhammad Yunus, un pioniere del microcredito. Quando a quell'impulso naturale si uniscono talento e abilità autentici, si ottengono risultati davvero meravigliosi. E' attraverso quell'abilità che il lavoro manuale più raffinato acquista il potere di emozionare. Nel «saper fare» si percepisce un patrimonio artigianale che affonda le sue radici nel tempo, esaltato dalle innovazioni più straordinarie – sono queste le qualità dei vincitori del premio Art of Craftsmanship 2018: gli stupefacenti Calzolai di Ferragamo».

FERRAGAMO E LA SOSTENIBILITA'  Salvatore Ferragamo è uno dei marchi del lusso attivamente impegnati sul fronte della responsabilità sociale e ambientale, tanto da avere al suo interno un Green Team dedicato esclusivamente allo sviluppo di iniziative legate a questi temi. L'azienda, che collabora al Tavolo della Sostenibilità di CNMI, redige dal 2014 un Bilancio di Sostenibilità di Gruppo.