9 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
Tessile

Filo, apre oggi la 50ma edizione delle fiera tessile

Appuntamento al Palazzo delle Stelline di Milano. In primo piano i filati di alta qualità. Oggi pomeriggio l'evento per il 50mo compleanno

BIELLA - Si apre oggi, 26 settembre al Palazzo delle Stelline di Milano (corso Magenta 61) la 50ma edizione di Filo. La fiera si conclude il 27 settembre ed è aperta dalle 9 alle 18 nel primo giorno e dalle 9 alle 17 nel secondo.In primo piano a Filo sono filati di altissima qualità destinati all’alto di gamma e prodotti da aziende che fanno della ricerca e dell’innovazione le loro parole d’ordine.

Una fiera all'insegna dell'oro
È un’edizione all’insegna dell’oro quella numero 50 di Filo, per celebrare le «50 volte di Filo». L’inaugurazione ufficiale del Salone è fissata per le 11 del 26 settembre presso la Sala Manzoni del Palazzo delle Stelline (primo piano). Vi partecipano: Carlo Piacenza (presidente dell’Unione Industriale Biellese), Marinella Loddo (Direttore Agenzia Ice Milano), Federica Dottori (responsabile Area Internazionalizzazione di Sistema Moda Italia), Luca Ferrarese (Banca Sella) e Stefano Fadda (art director Milano Unica).

Il compleanno
Alle 17.30 del 26 settembre, presso la terrazza del Palazzo delle Stelline è invece in programma «Buon compleanno, Filo!», il party per festeggiare con tutti i partecipanti a Filo le 50 edizioni e i 25 anni del Salone. Tante le sorprese e gli omaggi per tutti.

Molti i buyer dall'estero
Nei due giorni di Filo è presente in fiera una delegazione di buyer provenienti dall’estero invitati e ospitati da Filo in collaborazione con Ice-Agenzia (Ufficio di Roma). La delegazione è composta da 30 operatori che rappresentano importanti aziende di paesi UE (Francia, Svezia, Danimarca, Spagna e Portogallo) e di Gran Bretagna, Norvegia, Russia, Bielorussia, Turchia e Giappone. Per quanto riguarda la Russia, che ha sempre mostrato un grande interesse per le produzioni Made in Italy, fanno parte della delegazione anche alcuni buyer selezionati tra le maggiori realtà tessili della Federazione Russa grazie al sostegno di Sistema Moda Italia e alla collaborazione con RAFI – Russian Association of Fashion Industry.