21 ottobre 2018
Aggiornato 10:30

BabyLoss 2018 per la prima volta in provincia di Biella

Il 15 Ottobre 2018, in occasione della giornata mondiale del lutto perinatale, a Cerrione si celebra il #BabyLoss. Un momento di condivisione, sensibilizzazione e accettazione aperto a tutti
Palloncini colorati in cielo
Palloncini colorati in cielo (Shutterstock.com)

BIELLA - Il 15 Ottobre 2018 per la prima volta in provincia di Biella, a Cerrione fraz. Vergnasco in piazza Quintino Sella, verrà celebrato il BabyLoss, evento dedicato a chiunque abbia perso un figlio durante la gravidanza o dopo la nascita. In occasione della giornata mondiale della morte perinatale, questo evento ha lo scopo di promuovere la consapevolezza di tale lutto e far sì che un dolore così grande, spesso taciuto ed evitato, che allontana dalla società, diventi un momento di condivisione, sensibilizzazione e accettazione. L’obbiettivo è quello di focalizzare l’attenzione pubblica su eventi quali la morte intrauterina, neonatale e quella improvvisa del lattante per informare, educare, sostenere e per promuovere la ricerca e la prevenzione.

MAMMA SPECIALE - Martina Milano, «mamma speciale», in seguito alla perdita del suo bimbo, con l’aiuto dell’Associazione CiaoLapo, onlus che fornisce un tipo di sostegno personalizzato alle esigenze diverse dei genitori in lutto, ha deciso di organizzare questo evento a Biella, per dare la possibilità non solo a genitori che hanno appena perso il loro bambino, ma anche a parenti o amici, di comprendere meglio l'accaduto, capire cosa sia possibile fare, e come poter aiutare. «La perdita di un bimbo in gravidanza o nel periodo perinatale è un lutto vero e proprio che deve essere elaborato. L’argomento nascita, non viene mai associato a quello della morte, ma in realtà essi convivono lasciando un vuoto incolmabile nella vita dei genitori. Fin dal momento in cui si scopre di attendere un bimbo, fin da quel momento lui esiste e fa sognare come sarà la tua vita insieme a lui.»

IL PROGRAMMA - Con la partecipazione del Sindaco di Cerrione Anna Maria Zerbola, la coordinatrice delle ostetriche dell'ospedale di Ponderano Chiara Violino e una psicologa lunedì 15 Ottobre a partire dalle ore 15.30 una giornata informativa, di dibattito e anche di ricordo. Alle ore 17.30 un simbolico lancio di palloncini, alle 18.30 una preghiera per quei bimbi che prematuramente sono volati in cielo e alla 19.00 l’onda di luce.

ONDA DI LUCE - L’Onda di Luce è un concetto creativo e simbolico. Se in tutto il mondo ogni partecipante accende una candela alle ore 19 locali e la mantiene accesa per un’ora, per tutta la giornata del 15 Ottobre il pianeta sarà illuminato. Un modo per sentirsi idealmente uniti con migliaia di altre persone, accomunate da un lutto che abitualmente isola: la morte di un bambino.