21 ottobre 2018
Aggiornato 10:00

«A scuola di E-commerce». Incontro all'Uib il 10 ottobre

L'incontro, organizzato dai Comitati Piccola Industria di Biella, Ivrea e Aosta, è in programma all'Uib il 10 ottobre
«A scuola di E-commerce». Incontro all'Uib il 10 ottobre
«A scuola di E-commerce». Incontro all'Uib il 10 ottobre (Shutterstock.com)

BIELLA - L’E-commerce al centro un momento di incontro improntato alla concretezza e rivolto agli imprenditori che vogliono avere un quadro sintetico e completo delle opportunità strategiche legate agli strumenti di vendita online. E’ l’obiettivo dell’incontro «A scuola di E-commerce» organizzato dai Comitati Piccola Industria di Unione Industriale Biellese, Confindustria Valle d’Aosta e Confindustria Canavese in collaborazione con Sella e con Btrees, in programma mercoledì 10 ottobre, alle 16 nella sala conferenze dell’Uib.

Andrea Bonino, presidente del Comitato Piccola Industria dell’Uib, afferma: «Si tratta di un vero e proprio momento di «scuola» che vuole dare informazioni puntuali agli imprenditori attraverso l’esperienza di tecnici e professionisti di diversi settori e grazie alle case history aziendali. L’e-commerce può essere infatti una strategia vincente soprattutto per le piccole e medie imprese, che grazie al web possono ampliare il loro business. L’importante, però, è prima di tutto conoscere bene tali strumenti per poter valutare se possono essere utili rispetto al proprio modello di business».

Claudio Ferrero, presidente Comitato Piccola Industria di Confindustria Canavese dichiara: «Il mondo dell’e-commerce oggi non può essere considerato marginale per un’azienda. Siamo ormai entrati nell’era digitale: molti aspetti del nostro modo di vivere e di lavorare si sono modificati e molti cambiamenti sono in atto anche nel rapporto tra singole imprese e tra imprese e consumatori. L’e-commerce fa parte di questa grande rivoluzione; esso rappresenta una nuova occasione di business e un’opportunità di crescita che le aziende devono imparare a cogliere e sfruttare».

Edy Incoletti presidente Comitato Piccola Industria di Confindustria Valle d’Aosta aggiunge: «Ha annullato le barriere fisiche che da sempre isolano gli abitanti delle nostre Regioni e ha consentito alle nostre aziende di far conoscere i propri prodotti in tutto il mondo. Per i territori di montagna l'e-commerce rappresenta un indispensabile strumento di sviluppo sociale ed economico. Esso, tuttavia, ci obbliga a rivedere i nostri modelli commerciali, organizzativi, produttivi e logistici per dialogare con comportamenti, culture e tradizioni completamente differenti da quelle a cui siamo abituati." 

IL PROGRAMMA
Massimiliano Masi, CEO Zampando, interverrà su «E-commerce B2B e B2C, come approcciare il mercato e come costruire un conto economico per ottimizzare il margine».
Michele Tolu, presidente del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici dell’Uib, illustrerà le opportunità del «Sito web ecommerce come hub del proprio business».
Filippo Bondi, Social media strategist BTREES, si concentrerà su «Marketing e social».
Francesco Delledonne, Autotrasporti Delledonne, affronterà invece gli aspetti legati a «La logistica e le spedizioni».
Mauro Moda, responsabile Economia Digitale Banca Sella e Alessio Damonti, head of Go To Market di Axerve approfondiranno infine il tema «Gestione degli incassi on line e sicurezza nei sistemi di pagamento».
Particolarmente interessanti saranno le esperienze delle imprese: Fashionstar, con Massimiliano Vercellino; Footballove con Mattia Gerardi e Original Moddog con Michele Brunazzo.
L’incontro, moderato da Christian Zegna, admin Btrees, vedrà la partecipazione straordinaria di Teatrando.

INFO e adesioni: www.ui.biella.it