21 ottobre 2018
Aggiornato 09:30

Sabato 13 ottobre torna «Turno di notte»

V edizione della passeggiata teatralizzata sui sentieri degli operai, organizzata in collaborazione con il DocBi, con storie e personaggi tutti nuovi
Sabato 13 ottobre torna «Turno di notte»
Sabato 13 ottobre torna «Turno di notte» (ARS Teatrando)

BIELLA - Dopo il debutto di sabato scorso, ritornerà anche Sabato 13 ottobre «Turno di notte», V edizione della passeggiata teatralizzata sui sentieri degli operai, organizzata in collaborazione con il DocBi, con storie e personaggi tutti nuovi.
Giovedì 11 ottobre nella sede di Via Ogliaro a Biella la compagnia presenterà anche il nuovo «Corso di avvicinamento al teatro».

TURNO DI NOTTE
È in programma Sabato 13 ottobre, con partenza a gruppi ogni 20 minuti dalle 19.30 alle 21.30 la replica di «Turno di notte»: ci si ritrova al Rifugio Sella di Baltigati a Soprana e si raggiunge la Fabbrica della Ruota di Pray ascoltando storie interpretate dagli attori di Teatrando.
Dal 2014 il DocBi propone escursioni notturne sui sentieri che, in un passato non così lontano, venivano quotidianamente percorsi dagli operai per andare al lavoro. Lo scorso anno gli organizzatori hanno scelto di concentrarsi su un unico percorso e di aggiungere alcune scene teatrali ispirate a storie realmente accadute in quei luoghi e scritte da Marcello Vaudano, partendo dal ricco patrimonio di documenti e informazioni sulla storia dell’industria tessile biellese, custodito e valorizzato dal DocBi.

Turno di Notte 2018

Turno di Notte 2018 (© ARS Teatrando)

La V edizione dell’appuntamento, che ha debuttato la scorsa settimana, si svolge sullo stesso percorso, ma con storie tutte nuove. I partecipanti potranno ascoltare le rivalità campanilistiche tra giovani di diversi paesi, scoprire i giochi di seduzione e gli innamoramenti tra due giovani, riflettere sul tema della Grande Guerra e ascoltare infine un discorso molto particolare di un industriale ai suoi operai.

Il sentiero, che si distende per alcuni tratti nei boschi di castagno e per altri taglia le caratteristiche montagnole delle «Rive rosse», offre un ambiente particolarmente suggestivo, che lo diventa ancora di più con il fascino del buio, delle torce che illuminano il tracciato e del cielo stellato. Il percorso è tutto in discesa e dunque non comporta particolare fatica, ma alcuni passaggi sono un po’ impegnativi e non adatti a chi ha problemi di deambulazione. Proprio perché si tratta di un sentiero «vero», anche se ripulito, preparato e facilitato, si consiglia un abbigliamento sportivo e scarponcini. È indispensabile inoltre che ciascuno dei partecipanti sia munito di torcia elettrica a mano o frontale.

Giunti a destinazione, i partecipanti, come gli «operai» di un tempo, entreranno per il loro «turno di notte» in fabbrica, dove potranno godersi un cartoccio di caldarroste e un bicchiere di vino di mele preparati dai volontari dell’Auser Valsessera a sostegno delle proprie attività di solidarietà sociale. Alla realizzazione della serata collabora anche l’Aib di Soprana.
Solo per gli autisti sarà poi a disposizione un servizio navetta per andare a riprendere le automobili lasciate al Rifugio Sella.
Il costo del biglietto è di 10 euro. Prenotazione obbligatoria, per definire l’orario di partenza: 333.5283350.

CORSO DI AVVICINAMENTO AL TEATRO
Giovedì 11 ottobre alle 21.30, nella sede di Teatrando in via Ogliaro 5 a Biella, è previsto l’incontro di presentazione del nuovo corso di avvicinamento alla compagnia e al suo progetto.
Come consuetudine il percorso sarà biennale e si propone di formare attori che possano, a poco a poco, entrare a far parte della compagnia, condividendone l’attività. Le lezioni si svolgeranno poi al martedì.