21 ottobre 2018
Aggiornato 09:30

Domenica torna la FAMU: Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

Il Museo promuove un pomeriggio in cui tutta la famiglia potrà cimentarsi in diverse attività gratuità che avranno come tema comune il concetto di «piccolo» e «prezioso»
Un momento del FAMU 2017 al Museo del Territorio di Biella
Un momento del FAMU 2017 al Museo del Territorio di Biella (Comune di Biella)

BIELLA - Torna anche quest’anno al Museo del Territorio Biellese la FAMU-Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo. Il tema nazionale dell’edizione 2018 sarà PICCOLO MA PREZIOSO.
Domenica 14 ottobre dalle 15.30 alle 19.00 il Museo promuove un pomeriggio in cui tutta la famiglia potrà cimentarsi in diverse attività gratuità che avranno come tema comune il concetto di «piccolo» e «prezioso».
Quest’anno l’evento si arricchisce con la collaborazione del Museo Regionale di Scienze Naturali e della Regione Piemonte.

Sarà possibile partecipare alle seguenti attività
Dalle ore 15:30:
- CHEMIOCREATICO – tappi preziosi che diventano opere d’arte
A cura di Rosita Cupertino (artista).
Con la partecipazione di adulti e bambini, verrà realizzata la copia un’opera d’arte del Museo del Territorio con l’utilizzo di tappi di farmaci chemioterapici.
CHEMIOCREATICO è un progetto di arte partecipata iniziato da qualche anno con un’opera già esposta presso l’Ospedale degli Infermi di Biella.
I tappi giungono da tutta Italia grazie alla raccolta e donazione da parte di moltissimi poli oncologici. Dalle tinte vivaci, anche in occasione della Famu 2018, verranno divisi per colore dai bambini che prenderanno parte all’evento e successivamente daranno vita a «Four», l’opera d’arte condivisa realizzata per l’occasione.

- PAUL KLEE e IL MONDO DELL’INFANZIA
A cura di Francesca Nicoli (storica dell’arte del Museo del Territorio Biellese) «Piccoli» in relazione all’età dei loro autori ma ‘ preziosi’ per la carica di autentica volontà di espressione che li caratterizza, sono i disegni dei bambini.
Paul Klee, come molti altri artisti del Novecento, fu intensamente affascinato dal disegno infantile al quale dedicò molti studi e pratica nell’intento di indagare l’origine del pensiero visivo.
In occasione della Famu verrà ripercorsa la storia di questa passione e dedizione che si rivelò anche un ‘prezioso’ aiuto per il pittore in momenti difficili della sua vita E siccome Paul Klee oltre ad essere pittore, musicista e grande scrittore, fu anche un validissimo maestro, faremo nostre e sperimenteremo, fogli e carta alla mano, alcune sue famose indicazioni operative

- PICCOLI TESTIMONI DI UN BIELLESE COPERTO DAL MARE
A cura di Daniele Ormezzano (Conservatore Paleontologia Museo Scienze Naturali di Torino)
Attraverso racconti e anedotti da milioni di anni fa in cui i protagonisti sono fossili e microfossili, i piccoli visitatori saranno accompagnati alla scoperta del Biellese «coperto dal mare».
In un lontano passato, i territori che sono denominati biellese erano stati il fondo di un mare. Questo avveniva in un periodo che gli studiosi chiamano Pliocene, risalente a 5 milioni di anni fa. Testimoni di questo passato, custoditi nella Sezione Paleontologica del Museo del Territorio Biellese, sono il disco vertebrale di un balenottero e molluschi con i loro gusci che hanno lasciato, nelle aree prossime a Masserano, Cossato e Candelo, notevoli testimonianze. Inoltre, organismi quasi invisibili ad occhio nudo, denominati foraminiferi, che saranno il tema dell’intervento di domenica, e che verranno illustrati nelle loro molteplici caratteristiche di fossile piccolo ma prezioso.

ore 16.30: MERENDA GRATUITA per tutti i bambini;

L’ingresso è libero e gratuito per tutte le attività
 Per l’occasione anche l’ingresso al Museo sarà gratuito
0152529345 – http://museo.comune.biella.it/