16 dicembre 2018
Aggiornato 05:00

BTREES premiata dalla Fondazione Michelin Sviluppo

La New Media Agency prosegue il proprio sviluppo sopra la media del settore con negli ultimi 3 anni una crescita del fatturato che è stata di oltre il +50% ogni anno
A partire da sinistra Christian Zegna - Admin di BTREES, Giovanni Radis - Presidente di Réseau Entreprendre Piemonte e Massimo Mereta - Direttore di Fondazione Michelin Sviluppo
A partire da sinistra Christian Zegna - Admin di BTREES, Giovanni Radis - Presidente di Réseau Entreprendre Piemonte e Massimo Mereta - Direttore di Fondazione Michelin Sviluppo (Diario di Biella)

BIELLA - Se il mercato della comunicazione web continua a crescere con un investimento in advertising digitale in costante aumento da parte delle imprese, in questo periodo di cambiamenti spiccano o meglio «impennano» - per stare in tema motori - esempi aziendali di successo che in questo caso arrivano dal Piemonte, dove la New Media Agency BTREES prosegue il proprio sviluppo sopra la media del settore con negli ultimi 3 anni una crescita del fatturato che è stata di oltre il +50% ogni anno (2015, 2016, 2017).

L’Agenzia di Comunicazione, specializzata sui social media, è stata recentemente premiata dalla Fondazione Michelin Sviluppo non solo simbolicamente, ma anche tramite un contributo economico a fondo perduto, proprio per la capacità di assumere nuovo personale incidendo in termini di impatto sociale e lavorativo sul proprio territorio. Durante il 2017 c’è stata infatti una crescita parallela di personale del +30% che si prevede di replicare nel corso del 2018, con ad oggi un team in costante crescita per numero e competenze. Si può proprio dire che performance dell’Agenzia sono quindi sintonizzate a quelle off-road ed on-road degli pneumatici Michelin, con sfide nuove e stimolanti ad ogni tornante e rettilineo. Fautore dell’incontro tra le due realtà è stato il network imprenditoriale Réseau Entreprendre (di cui è entrato a far parte anche BTREES), che tramite la sua Direttrice per il Piemonte Lisa Orefice ha presentato nei mesi scorsi le migliori aziende della propria rete proprio al partner Fondazione Michelin Sviluppo.

La storia dell’associazione, ideata nel 1985 dall’imprenditore francese André Mulliez, trae ispirazione dal principio «Creiamo imprenditori per creare posti di lavoro». Réseau Entreprendre è un network riconosciuto a livello internazionale, giunto in Italia recentemente (conta già 3 associazioni regionali in Piemonte, Emilia-Romagna e Lombardia), è organizzato al momento con 117 sedi in 10 Paesi diversi (Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Italia, Marocco, Svizzera, Tunisia, Cile e Senegal), più di 10.000 imprenditori senior e 6.000 neo-imprenditori. Dal 1986 ad oggi le sue imprese hanno prodotto oltre 80.000 posti di lavoro. In Piemonte sono 40 le neo-imprese accompagnate65 gli associati175 i posti di lavoro creati e oltre 15 milioni di euro il fatturato che si prevede verrà generato dalle neo-imprese nel 2018 con un +50% di crescita rispetto al 2017.

Sin dal 2004 Michelin Italiana S.p.A., attraverso la Fondazione Michelin Sviluppo, promuove e sostiene lo sviluppo economico delle aree nelle quali sono insediate la sue unità produttive. La Fondazione, di cui è Direttore Massimo Mereta, è attiva particolarmente in Piemonte ed immersa nell’ecosistema imprenditoriale, industriale, universitario e della ricerca. Offre alle startup o alle PMI imprese che sviluppano progetti di crescita degli organici un sostegno tecnico e finanziario in stretto legame con gli attori dello sviluppo economico sul territorio. Con queste finalità Michelin Sviluppo si realizza come uno degli strumenti fondamentali nella politica di Sviluppo Sostenibile del Gruppo Michelin, nel rispetto dei suoi valori. Le principali finalità della Fondazione, enunciate nel suo statuto costitutivo, sono le seguenti: promuovere lo sviluppo socio-economico del territorio, favorire la creazione di posti di lavoro e collaborare ad eventuali interventi di re-industrializzazione del territorio. Negli anni 2009-2015 la Fondazione ha erogato alle PMI più di 1 milione di euro contribuendo alla creazione di più di 800 nuovi posti di lavoro.

Il Direttore Massimo Mereta spiega: «Fondazione Michelin Sviluppo è particolarmente impegnata nel sostenere la crescita e lo sviluppo delle imprese che fanno dell’innovazione il loro leitmotiv, in quanto la capacità di adattarsi o, meglio, di anticipare le evoluzioni, risulta un elemento chiave per favorire l’occupazione. Il contatto con le startup e le PMI innovative è, come nel caso di BTREES, frutto della collaborazione con alcuni partner istituzionali (incubatori del Politecnico e dell’Università di Torino, associazioni confindustriali piemontesi, Réseau Entreprendre) che fanno convogliare la Fondazione con aziende dai progetti imprenditoriali sufficientemente robusti, i quali prevedono creazione di posti di lavoro. Il sostegno non si limita al contributo economico, ma si traduce in un impegno nel favorire lo sviluppo del business. Per attuare questo impegno, è fondamentale che esistano i requisiti per una potenziale collaborazione diretta o indiretta, attraverso la conoscenza della rete imprenditoriale di cui Michelin fa parte».

Soddisfatto e grato del premio, l’Admin di BTREES Christian Zegna: «I risultati ottenuti sono il primo pezzo di un percorso che spero porti BTREES ad essere una realtà sempre più autorevole e soprattutto competente nel mondo della comunicazione digitale. Ringrazio sinceramente la Fondazione Michelin Sviluppo per il supporto datoci e Réseau Entreprendre Piemonte per sostenere in modo concreto e diretto la nostra azienda. Quanto ottenuto, ci tengo a sottolinearlo, è il frutto di un intenso e duro lavoro di tutto il nostro Staff, che ringrazio sinceramente per l’impegno e la dedizione che dimostra nell’attività quotidiana».

La New Media Agency, dopo una fase di incubazione presso SELLALAB, Innovation Hub del Gruppo Banca Sella, sta cambiando ulteriormente marcia: i dati del 2017 parlano di 1 milione di euro di Digital Advertising gestito dai propri professionisti e nuove partnership consolidate come quella con Sprout Social e MailUp, le quali hanno permesso all’Agenzia di offrire un know-how verticale sui Social Media - in primis Facebook, Instagram e LinkedIn - con un approccio basato sui dati ma anche sui database al fine di prendere le migliori decisioni per gli investimenti delle imprese per cui collaborano. Ogni mese i canali online delle aziende gestiti dall’Agenzia raggiungono oltre 30 milioni di persone, pari agli italiani ad oggi iscritti a Facebook, social network principale del nostro Paese.

Con l’obiettivo di generare linfa creativa e fruttuosa per le proprie aziende durante la sempre più determinante Digital Transformation, i rami principali dei servizi offerti sono quelli Social & Web e l’ambito Cross-Media, ma il fulcro dello sviluppo di BTREES è legato all’Academy che ogni anno tra corsi aziendali, eventi e conferenze coinvolge annualmente oltre 1.000 tra imprenditori e professionisti del mondo della comunicazione.

A poca distanza dall’evento nazionale più importante del settore ossia il Web Marketing Festival, dove l’Agenzia ha partecipato come protagonista con una propria case history, ora l’orizzonte è verso un autunno che si può immaginare quanto potrà a questo punto essere ricco di ulteriori iniziative, o meglio, di cambi di marcia.