16 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Birchall: «La sconfitta col Cus Milano è una lezione che dobbiamo imparare»

Nella seconda giornata del campionato di serie A il XV di coach Birchall cede sul terreno del Cus Milano per 28-24
Carl Perry
Carl Perry (Stefano Destro)

MILANO - Per la terza volta consecutiva Edilnol Biella Rugby chiude in passivo sotto break di fronte a Cus Milano. 28-24 il risultato della gara, la seconda della stagione, giocata al Giuriati di Milano.
Un eccesso di timidezza dei gialloverdi nei primi minuti di gioco ha concesso ai padroni, partiti invece con un atteggiamento decisamente più aggressivo, di portarsi avanti con una meta non trasformata segnata al 4’. Una punizione calciata da Perry al 18’ accorcia le distanze, ma la risposta degli universitari è decisa: due mete non trasformate al 25’ e 31’ ed un punteggio che sale a quota 15, mentre quello di Edilnol Brc rimane fisso a 3. A risollevare il morale e il parziale ci pensa Calr Perry, in meta al 39’ e autore della trasformazione: 18-10 e ancora tutto il tempo a disposizione per il recupero.

Qualche cambio e le giuste dritte di Birchall e Shelford all’intervallo si rivelano vitamine per il gioco e l’atteggiamento dei biellesi che mettono sotto pressione gli avversari e recuperano a poco a poco il terreno perduto, nonostante la ripresa si iniziata con un calcio piazzato andato a segno per i milanesi. Prima arriva la meta di Gigi Souare, a seguire quella di Dave Coda Zabetta che unite alle due trasformazioni di Perry, ribaltano il risultato che al 65’: è di 21-24. È il momento di chiudere la partita. La condotta di Edilnol Brc sembra quella giusta, ma l’abilità e la tecnica del Cus Milano tengono fino all’ultimo minuto, quando intravisto il ‘buco’, segnano l’ultima meta che concede loro vittoria e bonus mete. Bonus difensivo per Edilnol Biella Rugby.

Aldo Birchall head coach Edilnol Biella Rugby: «Abbiamo tenuto, nel primo tempo, un atteggiamento, purtroppo, troppo passivo. La sconfitta di ieri è una lezione che dobbiamo imparare: non possiamo entrare in campo ed aspettare prima di entrare in partita. È un errore che abbiamo già commesso la scorsa settimana, ma oggi abbiamo pagato lo scotto. Non siamo stati abbastanza aggressivi. Cus Milano invece lo è stato e questo ci ha messo un po’ in crisi. Nella ripresa abbiamo ingranato: abbiamo ricordato ai ragazzi di giocare come sappiamo, con l’aggressività necessaria in serie A. Siamo riusciti a rimontare e ribaltare il passivo. Potevamo anche vincere la partita, ma Milano è riuscito a segnare all’ultimo minuto. Considero positivo che non abbiamo mollato e siamo rientrati in partita, ora dobbiamo imparare a non perdere quando abbiamo opportunità come queste. Comunque, testa alta e si riparte con la preparazione alla gara della prossima settimana».

Serie C1 - Prima vittoria per la cadetta gialloverde che a Biella ha battuto Rivoli 29-5

Serie C1 - Prima vittoria per la cadetta gialloverde che a Biella ha battuto Rivoli 29-5 (© Biella Rugby)

GLI ALTRI RISULTATI GIALLOVERDI
Serie C. Brc vs Rivoli 29-5. Vittoria con bonus quella conquistata oggi, a Biella, dai ragazzi di Marmiroli. Hanno segnato: Savio, Braga (2 mete) e Salussolia. Di Poli quattro trasformazioni e un calcio piazzato.
U16.   A Sarre: Ivrea/Stade Valdotain vs Brc 10-18. Tre le mete biellesi di Longhi, Mondin e Danasino. Un calcio piazzato è stato segnato da Caputo.
U14.   Brc1 vs Collegno 12-47, mete di Moretti e Trocca, trasformazione di Moretti. Brc2 vs Alessandria 34-33, mete Gregori (2), Bisio (2), Breglia e Bertolas. Trasformazioni di Breglia.​​​​​​​