17 novembre 2018
Aggiornato 07:30

«Brividi di Halloween»: a Ponderano festa speciale organizzata dall'ANPA

L’appuntamento è per questa sera, serata di Halloween, alle ore 20:45, presso il salone polifunzionale di Ponderano. Michela Aruni Biolcati, di ANPA ONLUS, invita tutti i biellesi a partecipare: «Venite a conoscere la nostra realtà»
I preparativi per la festa di Halloween al Salone Polifunzionale di Ponderano
I preparativi per la festa di Halloween al Salone Polifunzionale di Ponderano (Michela Aruni Biolcati)

PONDERANO - Divertimento, giochi e un ricco buffet. Il tutto per finanziare progetti per ragazzi autistici. Sarà una festa speciale quella organizzata dall’ANPA Onlus (e non dall’ANGSA come trapelato nelle scorse ore) in programma domani sera, mercoledì 31 ottobre, al salone polifunzionale di Ponderano. Un appuntamento aperto a tutti, perché «la nostra è un’associazione che include e vogliamo una festa inclusiva» ci confida Michela Aruni Biolcati, responsabile nazionale e presidente della regione Toscana di ANPA Onlus, Associazione Nazionale Persone Autistiche.

Dottoressa Biolcati, buonasera: ci parli di «Brividi di Halloween» festa in programma domani sera.
Abbiamo in programma una bellissima festa di Halloween in cui vi sarà un buffet offerto dalla nostra associazione, tanti giochi tra cui la pignatta, il trucca bimbi e il premio alla migliore maschera. Dovrebbe venire anche il sindaco. L’appuntamento è alle ore 20:45, al salone polifunzionale di Ponderano.

Ci sono tante feste in programma il 31 ottobre, perché i biellesi dovrebbero venire da voi?
Perché la serata è aperta a tutti, ci sarà da divertirsi. Inoltre, durante la festa, vi sarà una raccolta fondi da destinare alla realizzazione di progetti all’interno di ANPA Onlus.

Di cosa si occupa la vostra associazione?
ANPA ONLUS è stata aperta dal 2009/2010, a Roma, da un genitore che aveva deciso di battagliare per far valere i diritti dei suoi figli e di tutti i ragazzi autistici. Ci occupiamo di realizzare progetti sportivi, formativi e di animazione. Pensi che l’anno scorso siamo riusciti, con un progetto sportivo, a permettere a 36 ragazzi disabili di andare in piscina, assistiti da due istruttori.

Qual è il vostro legame con Biella e il Piemonte?
In Piemonte e a Biella abbiamo iniziato a portare progetti di formazione e progetti sportivi: viviamo di donazioni e grazie alle donazioni siamo riusciti ad aprire anche il settore «animazione», che permette di garantire il successo di feste dove all’interno sono presenti persone con disabilità.

Ci dica ancora qualcosa in più rispetto alla festa di Halloween di domani, a Ponderano.
Sappiamo che ci sono tante feste, ma questa sarà davvero speciale. In queste ore sono stati gli stessi ragazzi, insieme a noi volontari, ad allestire il salone polifunzionale di Ponderano. La festa non è solo per i ragazzi autistici, è per chiunque voglia divertirsi, conoscerci e conoscere più a fondo questa realtà. Le donazioni sono libere, ma l’invito è quello di venire a trovarci e trascorrere qualche ora con noi. Vi aspettiamo!