17 novembre 2018
Aggiornato 07:00

Segni particolari: fotografo

Fotoclub Biella con la collaborazione di #fuoriluogo e Libreria Giovannacci invita ad una attesissima serata di proiezione a cura di Stefano Torrione: GRANDE GUERRA BIANCA
Stefano Torrione
Stefano Torrione (Fotoclub Biella)

BIELLA - Il fotografo  Stefano Torrione professionista da più di 25 anni incontra gli appassionati raccontando attraverso le immagini la condizione di chi vive di fotografia. Presenterà tre servizi pubblicati nel corso della carriera per altrettante riviste, che dimostrano la versalità dell’autore e la capacità di immergersi in realtà molto differenti tra di loro. Si andrà dai luoghi di San Francesco in Italia, raccontando la vita di eremi, conventi, città dedicati  al culto del Santo, pubblicato per National Geographic Italia, alle strade del Burlesque visitando in quel di Londra i teatri della rinascita di un genere che era in voga negli anni 30, per finire sulle rotte del Dolpo la recente spedizione in Nepal in compagnia dello scrittore Paolo Cognetti  pubblicato sul numero di Meridiani Montagne del gennaio scorso.

In ultimo l’Autore presenterà il progetto libro in self publishing sulla Guerra Bianca frutto di quattro anni di esplorazioni fotografiche sulle Alpi orientali teatro del primo conflitto mondiale, lavoro già pubblicato per National Geographic Italia e allestito in due mostre a Trento e Milano in occasione del centenario della Grande Guerra.

Grande Guerra Bianca

Grande Guerra Bianca (© Stefano Torrione)

Stefano Torrione
Stefano Torrione, fotografo valdostano, si dedica alla fotografia dopo la laurea in Scienze Politiche. Professionista dal 1992, ha iniziato la carriera presso il settimanale Epoca e ha vinto il Premio Kodak Europeo Panorama nel 1994 ad Arles (Francia).
Si è successivamente dedicato al reportage geografico e etnografico viaggiando negli anni in molti paesi del mondo e pubblicando servizi su numerose riviste italiane e straniere.
Ha pubblicato diversi libri monografici a proprio nome e ha partecipato a esposizioni in diverse città.
Negli ultimi anni ha lavorato in particolare sulle Alpi, realizzando due progetti fotografici a lungo termine: il primo «La Guerra Bianca» sulla memoria della I Guerra mondiale e il secondo «ALPIMAGIA» sul patrimonio immateriale delle popolazioni alpine, partecipando attivamente al progetto europeo ECHI.
Vive e lavora a Milano.
Maggiori informazioni sul sito: www.stefanotorrione.com