17 novembre 2018
Aggiornato 08:23

A Eataly Lingotto presentato «Il turismo in Piemonte»

Dalla classifica Best in Travel 2019 della Lonely Planet alla valorizzazione del territorio: Turismo Torino e Provincia, Abbonamento Musei, EDT e Eataly insieme
A Eataly Lingotto presentato «Il turismo in Piemonte»
A Eataly Lingotto presentato «Il turismo in Piemonte» (Federico Cardamone)

TORINO - Arte, storia, cultura, natura e cucina: tutto questo contraddistingue il Piemonte ed è grazie a questo importante patrimonio che la nostra è la migliore regione al mondo secondo "Best in Travel 2019 - Il meglio da Lonely Planet" (ottobre 2018, 216 pagine), la guida che ogni anno raccoglie i sondaggi di oltre 200 autori di viaggi in giro per il mondo e stila una classifica. E, per l'anno prossimo, il Piemonte spicca tra tutte le altre, grazie ad attrattive come festival musicali e artistici, musei e castelli, itinerari naturalistici, eccellenze enogastronomiche fino ad arrivare all'annuale Fiera del tartufo bianco d'Alba.

L’incontro «Il turismo in Piemonte» tenutosi oggi, 8 novembre, presso Eataly Lingotto è stata così l’occasione per raccontare le novità relative alla proposta turistica e culturale della nostra regione. Insieme all’autore e giornalista Luca Iaccarino ne hanno parlato:

- Daniela Broglio - Direttore Turismo Torino e Provincia
- Simona Ricci - Direttore Associazione Abbonamento Musei
- Angelo Pittro - Direttore Lonely Planet Italia
- Francesco Farinetti - Amministratore Delegato Eataly

«Best in Travel 2019 ha promosso il Piemonte regione Top: questo è per noi di Lonely Planet Italia motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Testimonia il lavoro fatto in questi anni e la capacità di guardare al futuro necessaria per far crescere la nostra regione come meta turistica. – ha spiegato il Direttore di Lonely Planet Italia Angelo Pittro - Il Piemonte,?infatti, conserva, accanto alla dinamicità propria delle città manifatturiere e a una tradizione enogastronomica di eccellenza, l’impronta di una antica capitale. Dimora della dinastia sabauda, custodisce intatte residenze reali che, riconosciute dall’Unesco, sono patrimonio universale, in un contesto ambientale di grande fascino.»

«Siamo certi – ha sottolineato Daniela Broglio, direttore di Turismo Torino e Provincia – che promuovere il binomio cultura/cibo che contraddistingue fortemente il nostro territorio, ricco inoltre di eventi dedicati, contribuirà a incrementare maggiormente il numero di coloro che scelgono la nostra destinazione come meta di vacanza; a tal fine la nostra ATL ha ideato molteplici prodotti e servizi turistici – come la Merenda Reale o la recente prima edizione della Torino Restaurant Week, solo per citarne alcuni – proprio per soddisfare le esigenze di un turista sempre più attento all’aspetto food & wine; senza dimenticare l'aspetto propriamente culturale che può essere scoperto con la Torino+Piemonte Card».

Per questo a partire da oggi sono in vendita, oltre che nel circuito nazionale, anche presso il box informazioni di Eataly le tessere Torino+Piemonte Card e Abbonamento Musei: viene così offerto un servizio in più ai turisti in visita nella nostra città ma anche ai cittadini e clienti abituali.

«Con Abbonamento Musei i piemontesi possono essere turisti nella propria regione. Credo che i cittadini debbano essere i primi a conoscere il territorio e a saperne valorizzare le bellezze più importanti, e in questo senso la tessera Abbonamento Musei rappresenta uno strumento che permette di scoprire e vivere ogni giorno l’offerta culturale della nostra regione da Nord a Sud tra musei, residenze reali, castelli, giardini e fortezze», ha commentato Simona Ricci, Direttore dell’Associazione Abbonamento Musei.

Inoltre, per celebrare le bellezze che contraddistinguono il territorio piemontese, Eataly insieme a Abbonamento Musei e Lonely Planet propone due nuovi cofanetti regalo per il Natale 2018: il pacco «Piemonte + Abbonamento Musei» e quello «Piemonte + Lonely Planet» raccontano il meglio della nostra regione, con una selezione gastronomica e a scelta la tessera Abbonamento Musei o la guida Piemonte firmata EDT. In vendita presso Eataly Lingotto, Lagrange, Pinerolo e Monticello. Prezzo al pubblico: 79,90 € (versione con Abbonamento Musei) e 47,90 € (versione con Lonely Planet).

«Eataly, che nasce proprio a Torino nel 2007, da sempre ha come obiettivo principale quello di raccontare le eccellenze dell’Italia e in particolare del Piemonte in tutto il mondo. Per questo siamo molto contenti di fare squadra insieme a Turismo Torino, Abbonamento Musei e EDT per valorizzare ancora di più il territorio piemontese: per la nostra città, che si può a ragione considerare la capitale enogastronomica italiana, il turismo è sicuramente uno degli asset su cui puntare, tutti insieme», ha commentato Francesco Farinetti, Amministratore Delegato di Eataly.

Eataly Lingotto, inoltre, propone un’offerta di Esperienze enogastronomiche tutta rinnovata: tour guidati, lab experience in reparto, degustazioni, show cooking e lezioni pratiche dedicate ai turisti che vogliono scoprire le eccellenze piemontesi, a tavola e non solo.

Infine, da venerdì 30 novembre sarà attivo il bus «Eataly Food Tour», in collaborazione con Cavourese e Somewhere: un vero e proprio tour on the road tra le strade di Torino con partenza in piazza Castello, all’angolo con via Viotti, là dove nel 1786 Benedetto Carpano ha creato il vermouth e arrivo a Eataly Lingotto, ex opificio della Carpano, per vivere una speciale Esperienza. Una guida dedicata accompagnerà i partecipanti tra i reparti, i ristorantini e i laboratori di produzione dal vivo in un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio, con racconti e naturalmente degustazioni.