9 agosto 2020
Aggiornato 22:30
Sicurezza consumatori

Torino, sequestrati articoli di Natale pericolosi per un valore di due milioni di euro

Operazione della Guardia di Finanza, denunciata un'imprenditrice cinese per frode in commercio e contraffazione
Torino, sequestrati articoli di Natale pericolosi per un valore di due milioni di euro
Torino, sequestrati articoli di Natale pericolosi per un valore di due milioni di euro ANSA

TORINO - Erano pronti per la vendita, in vista delle imminenti festività di Natale, gli oltre 1,5 milioni di articoli sequestrati dalla Guardia di Finanza perché falsi o potenzialmente pericolosi per la salute. Il materiale - del valore di circa 2 milioni di euro - era in un negozio del quartiere Borgo Vittoria, a Torino, aperto nel mese di ottobre da un’imprenditrice di origini cinesi.

PRODOTTI CINESI - Tra gli articoli sequestrati, centinaia di giocattoli, articoli ludici e ricreativi, peluches e accessori d'abbigliamento, nonchè addobbi in grado, secondo l'accusa, di rilasciare ftalati o altre esalazioni pericolose. I prodotti provenivano dalla Cina e venivano venduti senza alcuna indicazione circa la denominazione merceologica, i dati dell'importatore, la presenza di materiali o sostanze pericolose e le modalità di smaltimento. Numerosi i reati contestati all'imprenditrice cinese, tra cui frode in commercio e contraffazione.