27 ottobre 2021
Aggiornato 09:00
Formazione

Successo del PMI Day 2018 di Biella

Il presidente del Comitato Piccola Industria, Andrea Bonino: Un'eredità «viva» che spetterà ai giovani raccogliere e valorizzare per il futuro del Biellese

BIELLA - «Il Pmi Day si conferma come un appuntamento consolidato in cui le aziende aprono le porte agli studenti con l’obiettivo di promuovere i valori della cultura di impresa fra i più giovani. Credo infatti sia sempre più importare riuscire a trasmettere il valore del lavoro e il patrimonio rappresentato dalle imprese attive sul territorio, un’eredità 'viva' che spetterà ai giovani raccogliere e valorizzare per il futuro del Biellese. Quest’anno, con 560 ragazzi che hanno visitato 38 aziende, il Pmi Day ha avuto un riscontro molto positivo in termini di partecipazione e di interesse da parte degli studenti.  Grazie dunque ai rappresentati delle aziende che si sono fatti parte attiva per la buona riuscita dell’iniziativa e grazie ai dirigenti scolastici e ai docenti che, ogni giorno, hanno il compito trasmettere passione ed entusiasmo ai loro studenti». Così il presidente del Comitato Piccola Industria dell’Unione Industriale Biellese, Andrea Bonino, ha commentato l’iniziativa che si è svolta gli scorsi 15 e 16 novembre.

PREMIO GIORDANO - Gli studenti che hanno aderito al Pmi Day potranno ora partecipare al Premio Salvatore Giordano, intitolato all’imprenditore piemontese attivo nella Piccola Industria e prematuramente scomparso. Il premio, in denaro, sarà attribuito dalla Giuria alle migliori tesine selezionate fra gli elaborati degli studenti piemontesi che hanno partecipato alle visite aziendali sul tema «L’esperienza del PMI DAY: dopo aver visto un’azienda dall’interno, come è cambiata la mia percezione su cosa sia un’impresa? Come la cambierei per farla diventare ancora migliore?». La premiazione sarà organizzata da Piccola Industria nella primavera prossima.