18 settembre 2020
Aggiornato 12:30
Numismatica

Asta record per banconota da 1000 lire del 1899

«Si tratta - spiega Aste Bolaffi - di un vero record di aggiudicazione per una banconota in una vendita pubblica»

TORINO - Tre milioni di euro, diritti inclusi, e oltre il 70% dei lotti venduti per la due giorni dedicata a «monete, banconote e medaglie», in Sala Bolaffi a Torino il 29 e il 30 novembre per il dipartimento di numismatica di Aste Bolaffi. Protagoniste della vendita le grandi rarità dei Savoia: top lot dell'asta la moneta da 50 Lire 1864 di Vittorio Emanuele II salita fino a 225.700 euro, il 100 Lire 1880 della Zecca di Roma aggiudicato a 83.000 euro.

ASTA RECORD - Nel capitolo delle banconote, straordinario realizzo per l'unico esemplare conosciuto del biglietto di banca da 1.000 Lire «Grande M-Matrice» con decreto del 9.12.1899, volato fino a 73.200 euro, dieci volte la base d'asta, dopo decine di rilanci fra collezionisti in sala e collegati al telefono. «Si tratta - spiega Aste Bolaffi - di un vero record di aggiudicazione per una banconota in una vendita pubblica».