17 luglio 2019
Aggiornato 22:00
Blocco dei Diesel Euro 4

Blocco dei Diesel Euro 4, la protesta dei commercianti: «E' inopportuno»

Dura Maria Luisa Coppa, presidente Ascom Confcommercio: «Si ritiri il provvedimento». I commercianti penalizzati dalle misure pro ambiente?
Blocco dei Diesel Euro 4, la protesta dei commercianti: «E' inopportuno»
Blocco dei Diesel Euro 4, la protesta dei commercianti: «E' inopportuno» ANSA

BIELLA - Da Torino a Biella, monta la protesta dei commercianti contro il blocco dei Diesel Euro 4. La presidente di Ascom Confcommercio Torino e provincia, Maria Luisa Coppa, critica pesantemente la decisione di fermare migliaia di auto proprio nel periodo natalizio, un periodo storicamente importante per il commercio, vista la corsa ai regali di Natale.

Lo stop danneggia il commercio?

«Grave la decisione di bloccare gli Euro 4 diesel fino alla Vigilia di Natale. Nessuna attenzione e sensibilità verso il mondo delle imprese cittadine da parte del Comune e della Regione Piemonte» è il commento della presidente di Ascom Confcommercio Torino e provincia circa le misure antismog adottate per il peggioramento dell'aria. Una situazione che, ovviamente, riguarda anche Biella, dove i Diesel Euro 4 rimarranno fermi in strada o in garage fino a lunedì 24 dicembre compreso. Secondo la presidente Coppa si tratta di una scelta «inopportuna e fortemente penalizzante nei confronti del mondo del commercio e delle imprese in queste festività già segnate da una contrazione dei consumi». Poi la richiesta ai sindaci: «Invito i nostri amministratori alla ragionevolezza e chiedo la sospensione del provvedimento che sui consumatori rischia di avere un effetto psicologico negativo a prescindere dal numero delle auto effettivamente coinvolte». Quel che è certo è che lo stop verrà sospeso nei giorni di Natale e Santo Stefano.