18 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
Vercelli

Padre in discoteca si «perde» il figlio 14enne: il ragazzo ubriaco aggredisce la polizia

Il giovane si trovava in discoteca con il papà, che non si era accorto dell'allontanamento del figlio: una volta fuori, il 14enne ha aggredito la polizia

VERCELLI - Nella notte del 22 dicembre scorso la Polizia di Stato di Vercelli è intervenuta nei pressi di una discoteca situata in questa Provincia dove, lungo una strada statale, era stata segnalata la presenza di un giovane che, in stato d’alterazione, fermava i passanti.

L'aggressione 

La Volante, giunta tempestivamente sul posto, ha avuto modo di constatare che il soggetto era un ragazzo di 14 anni compiuti, residente nella provincia di Biella, in stato di evidente ubriachezza; nel corso dell’intervento, il giovane ha reagito con violenza inaudita nei confronti degli agenti che sono stati costretti a denunciarlo per numerosi reati, tra cui resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale. Successivamente si è appreso che il giovane si era reso protagonista di un violento alterco con un addetto alla sicurezza del locale, dove si era recato in compagnia del padre, rimasto all’interno della discoteca senza accorgersi che il figlio si era allontanato. Il grave episodio è stato perciò segnalato ai servizi sociali del luogo di dimora della famiglia.