18 aprile 2019
Aggiornato 17:00
Dramma a Torino

14enne si suicida gettandosi nel vuoto ai Murazzi

E’ successo in pieno giorno, in pieno centro: il ragazzino ha battuto la testa contro il marciapiede dei Murazzi ed è deceduto. Pochi istanti prima l’ultimo messaggio ai genitori

TORINO - Dramma a Torino. Il 2019 inizia con una tremenda notizia: un ragazzino di soli 14 anni si è suicidato in pieno centro, in pieno giorno. Il giovane si è gettato nel vuoto da corso Cairoli, sotto gli occhi di numerosi passanti che avevano approfittato della giornata di festa per una passeggiata. L’impatto con l’asfalto, sul marciapiede dei Murazzi, è stato fatale.

Il salto nel vuoto e la morte ai Murazzi

Quando i medici del 118 sono giunti sul posto, purtroppo, non c’era più nulla da fare: i sanitari hanno provato a rianimarlo inutilmente e sono stati costretti a constatare il decesso del giovane, alla presenza delle numerose volanti della polizia sopraggiunte. La vittima è un ragazzo di 14 anni residente a Novi Ligure, in provincia di Alessandria. Si è gettato nel vuoto intorno alle 16:30, qualche minuto dopo.

Il messaggio d’addio ai genitori

Numerose le chiamate al 112 dei passanti che avevano assistito alla scena. Non è ancora chiaro quali siano i motivi del gesto estremo, costatogli la vita. Stando a una prima ricostruzione, il 14enne avrebbe mandato un messaggio d’addio ai genitori e famigliari, prima di lanciarsi dal parapetto della camminata sopra i Murazzi. Sul caso indaga la polizia, ma sul fatto che si tratti di un drammatico suicidio purtroppo non vi sono dubbi.