21 novembre 2019
Aggiornato 20:30
Biella

Minorenni e droga, sgominato giro d'affari a Biella: sequestrato mezzo kg di marijuana

Da una semplice canna i poliziotti sono riusciti a sgominare un giro d'affari non indifferente: preoccupa l'aumento di assunzione di droga tra i banchi scolastici
Minorenni e droga, sgominato giro d'affari a Biella: sequestrato mezzo kg di marijuana
Minorenni e droga, sgominato giro d'affari a Biella: sequestrato mezzo kg di marijuana Polizia di Stato

BIELLA - Dietro una semplice «canna» alle volte può nascondersi un giro molto più ampio. Lo sa bene la Squadra Volante di Biella, che nel fine settimana, partendo da una canna, è riuscita a sgominare un giro di affari legato alla droga ben più ampio. Il risultato? 500 grammi di marijuana sequestrati e due giovanissimi denunciati, uno maggiorenne da poco e uno minorenne.

Il sequestro

Partendo da un controllo in via Ivrea su due ragazzi sorpresi a fumare una canna, i poliziotti sono risaliti a un pusher che in quel momento si trovava a scuola Il passaggio successivo? La perquisizione a casa di un quarto elemento, che nel sottotetto dell'abitazione in cui viveva con i genitori teneva 30 piante essiccate di marijuana, per un totale di 500 grammi. Al di là dello stupore dei genitori, il sequestro certifica l'aumento di assunzione di droga tra i banchi scolastici: un fenomeno da combattere non solo con le forze dell'ordine, ma anche a scuola, a casa e in ogni momento della giornata.