9 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
Cossato

Accoltellò il fratello a Cossato, catturato dai carabinieri al confine con la Svizzera

L'uomo, un 42enne, stava tentando di passare il confine dal valico del Gran San Bernardo: una settimana prima aveva accoltellato suo fratello
Accoltellò il fratello a Cossato, catturato dai carabinieri al confine con la Svizzera
Accoltellò il fratello a Cossato, catturato dai carabinieri al confine con la Svizzera ANSA

COSSATO - E' stato catturato al confine con la Svizzera l'uomo che qualche giorno fa ha accoltellato suo fratello a Cossato. I carabinieri l'hanno fermato proprio mentre stava per passare il confine al valico del Gran San Bernardo. Il fermato è un 42enne marocchino, fratello della vittima dell'aggressione. Secondo i carabinieri di Cossato, all'origine del fatto di sangue vi sarebbero questioni economiche legate a un'eredità. Quel che è certo è che ora un fratello è ricoverato in ospedale in gravi condizioni (ma non in pericolo di vita) a causa delle cinque coltellate, mentre l'altro è stato fermato dai carabinieri mentre tentava di svanire nel nulla.