18 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
Valle Cervo

Telefona ai Carabinieri e chiede come si fa a bruciare una casa

I militari, molto allarmati, hanno provato a richiamare la donna molte volte ed alla fine sono riusciti a ricontattarla
Fiammifero
Fiammifero ANSA

BIELLA - Attorno alle 13,00 di ieri, 5 Febbraio, la Centrale operativa dei Carabinieri, ha ricevuto una telefonata proveniente da una ragazza della Valle Cervo che chiedeva come si poteva fare a bruciare una casa poi la linea è caduta. I militari, molto allarmati, hanno provato a richiamare la giovane molte volte ed alla fine sono riusciti a ricontattarla.

Stato confusionale

La ragazza era in evidente stato confusionale e dal colloquio è emerso che si sentiva in quel modo a causa della separazione dei suoi genitori e per quel motivo avrebbe voluto incendiare l'abitazione.